Buche e dossi sul manto stradale: la denuncia degli abitanti di Borgo Incile

||||||||
||||||||

Avezzano – Una serie infinita di buche, in alcuni casi anche molto profonde, pozzanghere che ristagnano anche dopo molte ore di assenza di pioggia. E numerosi dossi, che mettono in pericolo l’incolumità di tutti coloro che vi transitano. E’ così che appare il manto stradale di via Circonfucense, presso la frazione Borgo incile. A denunciare la situazione sono i residenti, che lamentano anche una differenza di trattamento tra Borgo Incile Nord e Sud.

“Sembra che i nostri soldi valgono molto meno di quelli degli abitanti della zona Nord – dichiara una donna -, noi abitanti della zona Sud contribuiamo esattamente come gli altri, ma i nostri soldi non sono mai sufficienti per coprire le spese dell’illuminazione pubblica o del rifacimento del manto stradale. Vorremmo che ci venga garantita la sicurezza quando usciamo di casa o quando stiamo tranquilli in giardino, senza i sassi che volano dalla strada finendo puntualmente sui bambini o negli occhi degli adulti”.

“Non c’è né illuminazione né rallentatori che dissuadano i camion e le auto a viaggiare sotto i 130km orari – prosegue -, poi c’è la fermata del bus impraticabile e quindi uno deve stare a bordo strada con tutti i rischi, compreso quello di essere investiti, come stava accadendo alle mie nipoti  dopo essere scese dallo scuolabus, inoltre il manto stradale a forza di essere riparato male si è alzato e tutta l’acqua della strada finisce dentro le case.”

Un appello che la redazione gira direttamente alle sedi competenti, nella speranza che non rimanga inevaso. (C.B.)

Leggi anche