fulv
Aspetti della giurisdizione delegata nella Marsica durante il viceregno spagnolo e austriaco
Non è facile svolgere un’analisi sistematica e comparata che possa aiutarci ad arricchire e precisare il giudizio, a volte ancora troppo generico, sul dominio dei Colonna nel territorio marsicano durante...
Grotta di Sant'Agata
La grotta di Sant'Agata
Una grossa cavità naturale posta sul versante acclive della Serra di Celano grotta di Sant’Agata Sopra la parte sommitale della rocca della Turris Caelani, sotto una grande sporgenza rocciosa...
bcvff
Luigi Colantoni (1843-1925), canonico, vicario capitolare e ispettore ai monumenti
Questo articolo su Luigi Colantoni segue quello interessante dell’amico Fiorenzo Amiconi apparso su Terre Marsicane lo scorso 24 dicembre 2019 e vuole essere una integrazione ed un completamento di quanto...
I banditi Marco Sciarra e Alfonso Piccolomini
Banditismo e rivolte nel territorio marsicano (1587-1592)
Il 19 aprile 1587 la popolazione di Colli di Montebove (allora solo Colli) chiese aiuto al vescovo dei Marsi perché tormentata lungamente da un gruppo di feroci banditi. A sua volta, il presule, diresse...
Santa Maria degli Angeli alle Croci Napoli  - anno 1580 -
Nicola Corsibono, nato nel 1848 a Napoli visse e dipinse a Tagliacozzo
Nasce in località San Carlo all’Arena (Napoli) alle ore venti del 3 ottobre del 1848 in quell’epoca l’intera regione si chiamava ancora “Regno delle due Sicilie”. Fu battezzato nella splendida chiesa barocca...
feud
Feudatari, banditi aristocratici e scorridori di campagna (1592-1707)
Prima di esaminare dati importanti, occorre trattare altri episodi legati alla feudalità che costituiranno poi un passaggio fondamentale nel raggiungimento di un equilibrio tra economia agraria e pastorale,...
WhatsApp Image 2024-03-29 at 11.03
Le confraternite di Celano e i riti della Settimana Santa
Le sei confraternite di Celano, a distanza di secoli dalla loro fondazione, sono ancora attive ed operanti. Tutte sono titolari di una propria chiesa la cui cura e gestione rappresenta l’impegno...
Il perduto borgo di Alba Fucens nel disegno e nel racconto dell'artista viaggiatore Edward Lear (1846)
Il perduto borgo di Alba Fucens nel disegno e nel racconto dell'artista viaggiatore Edward Lear (1846)
Alba Fucens – Tra le varie tavole litografiche che Edward Lear ha realizzato nella Marsica, una tra le più suggestive e affascinanti è quella dedicata al borgo di Alba Fucens, un paese che, purtroppo,...
Cerca
Close this search box.

Balsorano, i genitori si oppongono alla chiusura della scuola media

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Domenico Cipriani (Memmo)
Domenico Cipriani (Memmo)
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Elia Gigli
Elia Gigli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Santino Taglieri
Santino Taglieri
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dott
Dott. Paolo Sante Cervellini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Loreta Carusi
Loreta Carusi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Angelina Di Cosmo
Angelina Di Cosmo
Vedi necrologio

Balsorano – “Sono letteralmente indignate le mamme del comitato spontaneo costituitosi a Balsorano in difesa della scuola media. Domenica 12.11.2017, per rispondere alla manifestazione di protesta tenutasi la settimana precedente, l’amministrazione comunale del centro rovetano ha convocato un “incontro pubblico” che, secondo quanto enunciato nelle locandine che presentavano l’evento, avrebbe dovuto consentire ai Sindaci di Balsorano e di San Vincenzo Valle Roveto di illustrare le loro proposte riguardo la riorganizzazione degli assetti scolastici”. E’ quanto afferma in una nota il Comitato Salviamo la scuola di Balsorano.”

“Come è noto, l’accordo tra le due amministrazioni prevede che il comune di Balsorano ceda la sua scuola media al comune di San Vincenzo Valle Roveto, senza alcuna reale ed effettiva contropartita o beneficio. La forte delusione dei genitori balsoranesi è scaturita dal fatto che, lungi dall’essere l’incontro chiarificatore preannunciato, la manifestazione congiunta si è risolta in un comizio in cui i rappresentanti delle due amministrazioni hanno fatto a gara nel rivolgere, ora sottili, ora più pesanti, provocazioni alla cittadinanza di Balsorano, accusata, non troppo velatamente, di essere ottusamente chiusa, prevenuta ed incapace di essere al passo con i tempi”.

“Al netto di questi accenti polemici poco o nulla, invece, gli amministratori dei due comuni hanno saputo dire in merito alle numerose e gravi criticità che la loro cervellotica proposta solleva. Nessuna spiegazione è stata fornita ai genitori ed all’intera cittadinanza balsoranese che, senza che neppure sia stato interpellato il Consiglio comunale, ora corre il rischio di perdere la propria scuola media. Il nutrito comitato di genitori, sostenuto da larga parte della cittadinanza balsoranese, contesta alla propria amministrazione comunale l’avventatezza della scelta operata, non supportata da alcuna istruttoria, da alcuna seria motivazione o trend demografico giustificativo della scelta operata, né da valide ragioni organizzative, sociali o didattiche. Insomma, la resistenza più strenua avverso la decisione delle due amministrazioni comunali viene dal nutrito comitato di genitori balsoranesi, coadiuvato da tre rappresentanti della minoranza consiliare: Romina Margani, Stella (Vania) Fantauzzi e  Giovanni Tuzi, rappresentanti di gruppi divisi nelle recenti elezioni comunali ed ora uniti dal comune proposito di bloccare la manovra messa in campo dell’Amministrazione Buffone. I tre protagonisti però tengono a sottolineare che sono impegnati in primo luogo come genitori, che tengono al futuro dei loro figli e del loro Paese”.

“Per altro verso, emerge anche la consapevole presenza critica di tanti genitori, politicamente non ascrivibili alle diverse fazioni paesane, ma ugualmente scesi in campo nel condiviso intento di difendere la presenza della scuola nel Comune e di assicurare una frequenza scolastica non disagevole, soprattutto per i ragazzi provenienti dalle frazioni. Sono costoro ad assicurare che nessuna strumentalizzazione politica è possibile nei riguardi di un movimento che, nascendo spontaneo, vuole coniugare l’efficienza dell’offerta formativa a vantaggio dei giovanissimi studenti, la tutela della scuola contro ogni forma di smembramento e la tutela degli interessi del Comune di Balsorano”.

“Ciò che ha ulteriormente indispettito i genitori degli studenti è stato anche il frettoloso e superficiale iter che ha condotto alla decisione assunta dalla Giunta comunale di Balsorano. I genitori sono stati convocati in una assemblea tenutasi meno di 24 ore prima dalla seduta della giunta e sono stati praticamente messi di fronte al fatto compiuto. Infatti, di fronte alle numerose obiezioni sollevate, l’amministrazione balsoranese, capeggiata dal Sindaco Buffone, si è trincerata dietro un inaccettabile “prendere o lasciare”. Così la manifestazione congiunta del 12 novembre ha ottenuto il risultato opposto rispetto a quello sperato dai suoi promotori. Gli interventi, dai toni esageratamente polemici e provocatori, particolarmente del Sindaco Lancia e del Consigliere Rossi, di San Vincenzo Valle Roveto, hanno suscitato vibranti proteste da parti di numerosi presenti”.

“In effetti, non sono mancate ripetute cadute di stile da parte dei due oratori che hanno dimenticato di essere ospiti in casa d’altri. Così essi non hanno mancato di rivolgere stilettate polemiche verso coloro che avversano una scelta che oggettivamente colpisce al cuore la comunità Balsoranese. Di fronte a toni, in alcuni punti provocatori e protervi, ora il comitato dei genitori chiede al Sindaco di San Vincenzo Valle Roveto ed al Consigliere Rossi delle pubbliche scuse. Riguardo gli sviluppi della vicenda, gli stessi genitori appaiono irremovibili sulle loro posizioni, preannunciando che nei prossimi giorni presenteranno alle autorità scolastiche locali e regionali una nota con cui, in assenza di un radicale dietrofront, formalizzeranno la volontà di richiedere il nulla osta, per iscrivere i propri figli presso le scuole medie del vicino comune di Sora”.

NEWS

Una giornata per Morino Vecchio, il 20 Aprile per ricordare chi non c'è più e per pulire il borgo
Il marsicano Andrea Gallizzi vince il Campionato Mondiale della Pizza 2024
16 Aprile 1944 - 16 Aprile 2024, domani sarà celebrato l'80° anniversario del bombardamento di Carsoli
carlo lucci avvocato avezzano
Dal 17 Aprile al 19 Maggio chiuso l'ufficio postale di Collelongo per i lavori legati al progetto Polis
Sabato 20 e domenica 21 Aprile lavori sulla linea ferroviaria: previsti bus sostitutivi da Avezzano a Roma
Oggi è il compleanno di don Antonio Allegritti, i ragazzi della Pastorale giovanile: "Grazie per tutto quello che fai per noi"
IMG-20240415-WA0010
Realizzata una stazione di alimentazione supplementare per i grifoni: il 18 Aprile tavola rotonda a Massa d'Albe
MINICUCCI2
Rotatoria via Puglie 1
239784481_2233794690095999_719023615882613923_n
colle 1
L'Abruzzo a Vinitaly, Imprudente: "I nostri vini sono di qualità e sono apprezzati da tutti"
Pescina, la raccolta differenziata si digitalizza: arriva Junker, l’app che riconosce tutti i rifiuti
Quattro cuccioli abbandonati nella campagne di Tagliacozzo: "Chi può aiutarli?"
unnamed (4)
433098538_1118298909600081_5736080247556925110_n
Compie 100 anni il sacerdote marsicano don Francesco Di Domenico
661cce8eac353
Gruppo cammini aperti
Un oro e due argenti per gli atleti dell'Asd MMa al Campionato italiano cadetti Kick Boxing 2024
Foto-di-gruppo-presso-Micron
FB_IMG_1713162782259

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Domenico Cipriani (Memmo)
Domenico Cipriani (Memmo)
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Elia Gigli
Elia Gigli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Santino Taglieri
Santino Taglieri
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dott
Dott. Paolo Sante Cervellini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Loreta Carusi
Loreta Carusi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Angelina Di Cosmo
Angelina Di Cosmo
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina