Attese interminabili per i pazienti e carenza di personale al Pronto Soccorso: l’allarme della Cisl



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Valanghe di codici rossi, attese infinite per i pazienti e carenza di personale. A lanciare l’allarme è il sindacalista Cisl Giuseppe Capoccitti. “Nella polemica velata – dichiara Capoccitti – ma neanche troppo tra la regione Abruzzo e la  Direzione Generale della ASL Avezzano-Sulmona-L’Aquila, sulla  distribuzione dei fondi  e sul blocco del turnover all’80% del personale precario e sulla mancata  autorizzazione da parte della regione a svolgere alcuni concorsi in particolare quello degli infermieri fermo ormai al 2005, a rimetterci sono i lavoratori della ASL con le inevitabili ripercussioni sui Livelli essenziali di Assistenza (Lea”).

“La precarizzazione di tutte le figure professionali all’interno degli Ospedali della ASL è ormai diventata quasi strutturale soprattutto in termini numerici gli infermieri e i tecnici la fanno da padrone con alle spalle anni di lavoro senza avere la possibilità di un futuro fatto di certezze. Il paradosso è che non si fanno concorsi e/o avvisi pubblici e però si continua ad assumere personale con le agenzie interinali e ad esternalizzare i servizi senza per questo ridurre la spesa sul personale”.

“Sta di fatto che nonostante ciò – continua il sindacalista- la carenza di personale nella ASL continua ad aumentare come ampiamente  sottolineato da tutti. Questa condizione costringe il personale  a sobbarcarsi turni massacranti, a volte attraverso anche  doppi turni, in barba alla legge europea la n. 66 che impone un riposo di 11 ore tra un turno e l’altro. Tale  situazione descritta  la si vive e la si tocca con mano  soprattutto al Pronto soccorso dell’Ospedale di Avezzano, dove mercoledì notte vi sono stati ben sei codici rossi ricoverati in emergenza nei vari reparti dell’Ospedale”.

“Il punto è che il Pronto Soccorso marsicano deve coprire una popolazione di circa 140.000 abitanti e in termine di numerici avrebbe bisogno di più personale ed anche, come Ospedale, di un maggior numero di posti letto che per l’appunto rapportato alla popolazione, i 220 posti letto di cui dispone sono veramente insufficienti. Il Pronto soccorso di Avezzano dispone di un organico di 24 infermieri di cui sei precari a tempo determinato e uno con l’Agenzia; n. 3 con la causa di servizio di cui due – h 24 e uno h12 e un’ infermiere generico. Inoltre un’ infermiere per turno (quindi tre infermieri nell’arco delle 24 ore ) è adibito anche al servizio 118. L’unità Operativa OBI dove i pazienti dovrebbero stazionare per 48 ore, in realtà funge da vero e proprio reparto vista la carenza di posti letto negli altri reparti dell’Ospedale. In tutto ciò va rimarcata anche la carenza del personale OSS  per la mole di lavoro che è costretto a sobbarcarsi”.

“La Cisl sottolinea che Il pronto soccorso di Avezzano – conclude Capoccitti – in termini di accessi è uno dei più produttivi. Al 10 di Ottobre i numeri dicono che vi sono stati 32 mila accessi con un trend a fine anno di circa quarantamila, il pronto soccorso di Pescina presenta ad oggi 6500 accessi con un trend di oltre 8.500 a fine anno e Tagliacozzo ad oggi 6000 accessi con un trend  a fine anno di oltre 7.500. Il totale degli accessi dei pronto soccorso marsicano ad inizio di Ottobre presentano perciò n.44.500 accessi con un trend a fine anno di circa 56.000-58.000 accessi. Come si può vedere, numeri impressionanti che pongono un’altra domanda: Ma i territori, i Distretti Sanitari e la medicina Generale dove sono? La Cisl ritiene  il momento attuale molto delicato in particolare per la nostra ASL e chi fa della strumentalizzazione dei territori un’arma, sbaglia”.

[vc_row][vc_column][vc_custom_heading text=”I NUMERI” font_container=”tag:h2|font_size:44|text_align:left” google_fonts=”font_family:Oswald%3A300%2Cregular%2C700|font_style:400%20regular%3A400%3Anormal”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column]

[bs-heading title=”Popolazione servita” icon=”fa-users” title_link=”” heading_color=”#1e73be” heading_style=”t3-s4″ bs-show-desktop=”1″ bs-show-tablet=”1″ bs-show-phone=”1″ css=”” custom-css-class=”” custom-id=””]

[vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_single_image image=”221499″ img_size=”full”][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_cta h2=”140.000 abitanti” color=”turquoise”]Il Pronto soccorso Marsicano deve coprire una popolazione di circa 140.000 abitanti[/vc_cta][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column]

[bs-heading title=”Posti letto” icon=”fa-bed” title_link=”” heading_color=”#1e73be” heading_style=”t3-s4″ bs-show-desktop=”1″ bs-show-tablet=”1″ bs-show-phone=”1″ css=”” custom-css-class=”” custom-id=””]

[vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_single_image image=”221497″ img_size=”full”][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_cta h2=”220 POSTI LETTO” color=”turquoise”]Numero totale di posti letto a disposizione del pronto soccorso[/vc_cta][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column]

[bs-heading title=”Infermieri disponibili su Pronto soccorso di Avezzano” icon=”fa-bed” title_link=”” heading_color=”#1e73be” heading_style=”t3-s4″ bs-show-desktop=”1″ bs-show-tablet=”1″ bs-show-phone=”1″ css=”” custom-css-class=”” custom-id=””]

[vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_single_image image=”221495″ img_size=”full”][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_cta h2=”24 INFERMIERI” color=”turquoise”]Organico degli infermieri a disposizione del pronto soccorso di Avezzano, di cui:

  • 6 sono precari
  • 3 assunti per causa di servizio (due – h 24 e uno h12)
  • 1 infermiere generico
  • un’ infermiere per turno (quindi tre infermieri nell’arco delle 24 ore ) è adibito anche al servizio 118.

[/vc_cta][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_cta h2=”L’unità Operativa OBI ” shape=”square” color=”peacoc”]Dove i pazienti dovrebbero stazionare per 48 ore, in realtà funge da vero e proprio reparto vista la carenza di posti letto negli altri reparti dell’Ospedale[/vc_cta][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column]

[bs-heading title=”Accessi al pronto soccorso sul territorio” icon=”fa-stethoscope” title_link=”” heading_color=”#1e73be” heading_style=”t3-s4″ bs-show-desktop=”1″ bs-show-tablet=”1″ bs-show-phone=”1″ css=”” custom-css-class=”” custom-id=””]

[vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_single_image image=”221493″ img_size=”full”][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_cta h2=”32.000 ” color=”juicy-pink”]32 mila accessi con un trend che a fine anno raggiungerà i circa quarantamila accessi.

  • Oltre 100 pazienti serviti al giorno.

[/vc_cta][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_cta h2=”6.500″ color=”juicy-pink”]Il numero di accessi al pronto soccorso di Pescina, con un trend che a fine anno raggiungerà i circa 8.500 accessi.[/vc_cta][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_cta h2=”6.000″ color=”juicy-pink”]Il numero di accessi al pronto soccorso di Tagliacozzo, con un trend che a fine anno raggiungerà i circa 7.000 accessi.[/vc_cta][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column]

[bs-heading title=”Totale degli accessi” icon=”bsfi-betterstudio” title_link=”” heading_color=”#1e73be” heading_style=”t3-s4″ bs-show-desktop=”1″ bs-show-tablet=”1″ bs-show-phone=”1″ css=”” custom-css-class=”” custom-id=””]

[vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_single_image image=”221491″ img_size=”full”][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_cta h2=”56.000 – 58.0000 ACCESSI” color=”turquoise”]Trend a fine anno di accesso a tutte e tre le strutture di pronto soccorso[/vc_cta][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row]




Lascia un commento