Aiuti umanitari, appello de La Madre Ucraina Marsica: “occorrono altri beni di prima necessità e una nuova sede”



Avezzano – La guerra in territorio ucraino continua da quasi un mese e mezzo purtroppo a vessare la popolazione. Nonostante una forte ondata di donazioni nei primissimi giorni del conflitto, non sono state colmate le necessità della popolazione a causa del prolungarsi dei combattimenti. L’associazione La Madre Ucraina (Marsica), che raccoglie beni di prima necessità nella sede della Pro Loco di Avezzano, in via Corradini 75, lancia un appello alla popolazione chiedendo, nonostante il difficile periodo che le famiglie stanno vivendo a causa del caro vita, di dare una mano ai civili coinvolti con un contributo materiale.

Sono assai graditi medicinali come Betadine, antibiotici, disinfettanti, acqua ossigenata, garze e bende e strumenti per la casa come il sapone per i panni. La neo costituita associazione La Madre Ucraina (Marsica) sta cercando con urgenza anche un’altra sede dove raccogliere i beni di prima necessità dato che il locale della Pro Loco dovrà a breve ospitare altri eventi. Al costo simbolico di 5 euro sarà possibile anche acquistare una tessera socio dell’associazione, il 100% del contributo sarà devoluto per gli aiuti umanitari. Le donazioni possono essere anche versate sul conto corrente dell’associazione, con la causale “Contributo Ucraina”, all’Iban IT03 M083 2740 4400 0000 0010 114.



Leggi anche