Volge al termine il progetto di educazione ambientale nelle scuole promosso da Segen



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Civitella Roveto. Sta  volgendo  a  termine,  con  grande successo, il  progetto sperimentale
annuale  promosso da Segen  SpA di educazione ambientale nelle scuole, riconosciuto dalla Regione Abruzzo.

“A partire dall’anno scolastico in corso 2016/2017  – dice l’Amministratore Unico  di  SEGEN  SpA  Fernando  Capone   –  presso  le  scuole  del nostro comprensorio,  come progetto pilota, è stata introdotta per 2 volte al mese l’ora  di “educazione ambientale”. Il progetto prevede il coinvolgimento di 5  Istituti  Comprensivi  e  di  15 gruppi classe tra scuole dell’infanzia, scuole primarie e secondarie di primo grado”.
“ Si  tratta – continua Fernando Capone – di percorso di sensibilizzazione sulla  tematica dei rifiuti e del consumo critico volto a mantenere elevata l’attenzione dei cittadini e in particolare del mondo scolastico rispetto alla corretta gestione dei rifiuti. Perché questo accada, è necessario un profondo  cambio di mentalità che coinvolga le istituzioni, le imprese e le singole  persone. E questa nuova consapevolezza ambientale non poteva che iniziare dalle scuole e dagli studenti, di tutte le età. Soprattutto dai più   giovani, quelli che potremmo chiamare “nativi  ambientali”: una
generazione che nella quotidianità dei comportamenti trova già come prospettiva naturale il rispetto dell’ambiente in cui vive.

“Nello  specifico, durante gli  incontri, afferma Capone, sono stati realizzati diversi tipi di laboratori ( giochi di ruolo, test, l’impronta ecologica  ecc..) e affrontati diversi temi legati alla sostenibilità e tutela ambientale, l’ecosistema, la biodiversità, l’acqua e il risparmio
idrico; l’alimentazione  sostenibile, il  suolo e i suoi abitanti. Ogni incontro ha comunque avuto come caratteristica principale l’interazione diretta con gli  studenti. Data l’età dei ragazzi la tematica principale trattata è stata quella dello sviluppo sostenibile, si è cercato di capire e di responsabilizzare i ragazzi su ciò che ognuno di noi può fare nel suo piccolo per portare ad un  grande risultato. Con il susseguirsi degli incontri i ragazzi si sono dimostrati sempre più sensibili e interessati tanto da diventare loro stessi portatori di argomenti di discussione.

Il  progetto si sta concludendo con un calendario di gite interamente finanziate dalla SEGEN SpA,  che, sulla base di quanto studiato ed approfondito in classe, permetteranno agli alunni, di conoscere le valenze naturalistiche e storico-antropologiche del nostro territorio; saranno visitati, appunto, la Riserva Naturale del Velino e dello Schioppo, il sito archeologico di Alba Fucens ed il Parco eolico di Collarmele.




Lascia un commento