Vetrine rotte e atti vandalici ad Avezzano, una commerciante: “necessari più controlli per le vie cittadine”



Avezzano – Solo un paio di giorni fa, dalle nostre pagine, abbiamo dato la notizia relativa al danneggiamento di una vetrina di un ristorante di Avezzano ubicato in una zona centrale, nei pressi di Piazza del Mercato. Oltre ai danni causati alla vetrata, è stata anche rubata una piccola somma di denaro. Atti di questo genere, purtroppo, nel capoluogo marsicano, sembrano divenuti piuttosto regolari.

Abbiamo ricevuto, in redazione, la segnalazione di una commerciante di Avezzano che, come altri, è stata vittima di un atto vandalico perpetrato ai suoi danni poco prima di Natale. Oltre alla vicenda del ristorante di cui abbiamo parlato l’altro giorno, infatti, nella zona tra via XX Settembre e via Vezzia, sempre ad Avezzano, altre attività commerciali hanno subito danneggiamenti con vetrine lesionate e non solo.

Vorrei rivolgere un appello agli amministratori di Avezzano” ci spiega la commerciante “sarebbe opportuno, anche alla luce di quanto accaduto di recente, che venissero effettuati maggiori controlli lungo le strade. La nostra sicurezza, personale e professionale, sta venendo meno. I vandalismi ad Avezzano ci sono sempre stati, ma ultimamente la situazione si va aggravando. Mi piacerebbe che le forze dell’ordine avessero modo di circolare anche di sera e di notte per controllare e, eventualmente, fermare chi compie atti di questo genere“.

La nostra lettrice, infatti, vive la frustrazione e la tensione di chi, oltre a dover affrontare i soliti problemi legati al Covid, oltre alle responsabilità della propria attività, si trova a dover fare i conti con il rischio, che sente concreto e pressante, di subire danni da parte di chi, probabilmente, si comporta da teppista per puro divertimento. “Con il mio messaggio” ci spiega “vorrei sensibilizzare chi di dovere nel prendere provvedimenti seri e nell’affrontare con maggiore fermezza e risolutezza questa situazione“.

LEGGI ANCHE

Spaccano la vetrata per rubare in un ristorante di Avezzano



Leggi anche