Tenta una rapina e sfonda la vetrina di un locale: 32enne torna in libertà



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Trasacco – Torna in libertà Mohammed Oukabli, 32enne di origine marocchina arrestato con l’accusa di tentata rapina e danneggiamento. E’ quanto stabilito dal collegio penale del Tribunale di Avezzano, presieduto dal giudice Maria Proia, che ha sostituto la misura cautelare dei domiciliari con l’obbligo di firma accogliendo la richiesta dei legali difensori dell’uomo, gli avvocati Luca e Pasquale Motta.

La vicenda risale allo scorso aprile. Secondo l’accusa l’uomo, completamente ubriaco, si era recato nel locale minacciando la titolare con una bottiglia di vetro intimandole di consegnargli 25 euro.

Al rifiuto, l’uomo ha dato in escandescenze: si è diretto verso il cassonetto per la raccolta del vetro ed ha iniziato a lanciare bottiglie contro le pareti del locale, rompendo una vetrina e rischiando di colpire e ferire seriamente qualcuno. Per questo motivo, era stato arrestato ed era finito agli arresti domiciliari.




Lascia un commento