Tanti atleti marsicani ai campionati regionali assoluti di atletica leggera



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Si sono svolti sabato 7 e domenica 8 luglio, a Sulmona, i campionati regionali assoluti di atletica leggera.
Sull’anello peligno medaglie e ottime prestazioni per molti giovani marsicani.
Le gare della velocità sono state quelle più partecipate e sulla distanza regina di questo sport, i 100 metri piani, ha brillato la stella di Alessia Lilli.
L’atleta luchese, si è qualificata in batteria con un buon 12”66 , e ha fermato il cronometro in finale sul tempo di 12”54 che le è valso la medaglia d’argento e la miglior prestazione di sempre a livello marsicano, battendo il 12”63 stabilito circa un mese fa a Rieti, durante i campionati italiani di categoria. Dopo la gara, la velocista (classe 2001) ha voluto ringraziare Diego Martini, il coach che la segue ormai da un anno, attribuendogli la maggior parte dei meriti per il risultato conseguito.
Anche gli uomini hanno dato lustro alla Marsica in quel di Sulmona.
Yuri Di Marco ha vinto la medaglia più prestigiosa nei 110m ad ostacoli con il tempo di 15”60. L’ostacolista di Capistrello ha confermato di essere il migliore nella sua specialità, in Abruzzo.
Nei 100m, Nino Ruggeri, di Avezzano, in batteria si è qualificato col terzo miglior accredito e miglior prestazione personale (11”45) raggiungendo un ottimo quarto posto nella finale con 11”61. Finale che è sfuggita per pochi centesimi ad un altro avezzanese, Pietro Leone, che comunque ha ritoccato il suo personale portandolo a 11”66, perdendo poi per un soffio anche l’accesso alla finale dei 200m del giorno successivo. Ottime prestazioni anche da parte di Nicolas Urbano e Francesco Sciarra, che sempre sul rettilineo si sono migliorati fermando il cronometro rispettivamente a 11”92 e 12”11.
Nei 400m l’unico marsicano ai blocchi di partenza è stato Eolo Lisciani che ha chiuso il giro di pista in 1’01”99.
Ma non solo velocità, anche nel mezzofondo la chimera dei marsi è stata portata in alto da Roberto Di Stefano che nei 1500m, si è aggiudicato la medaglia d’argento in 4’25”49 e si è piazzato al quinto posto nei 5000m, corsi in 17’28”94.
Nel salto in lungo maschile, Leandro Crocenzi ha raggiunto i 5,78m restando lontano dal suo personale, ma per il saltatore di Luco dei Marsi la soddisfazione in questi campionati, è stata l’argento nella staffetta 4×100 insieme ai compagni di squadra Sciarra, Leone e Urbano.
Infine, nel lungo femminile Alessia Lilli ha saltato 5,14m e Ludovica Pinardi 4,46m.
Ottimi risultati che mettono in luce le grandi potenzialità dei giovani atleti marsicani e ripagano il grande impegno messo costantemente in allenamento.



Lascia un commento