Si libera di cellulare e carte di credito e fugge nella boscaglia. Scattano le ricerche di un 46enne


Chieti, 29 giugno 2017 – I tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, insieme al personale della Polizia di Stato, stanno cercando un 46enne di Castelfidardo (An).

L’uomo si è allontanato dal luogo di lavoro intorno alle 23.40 di ieri e non ha fatto più ritorno a casa. A dare l’allarme è stata la compagna, intorno alle 18,00 di oggi.

Dopo aver individuato la sua vettura grazie al Gps integrato, nei pressi del centro commerciale Megalò a Chieti Scalo, gli agenti di polizia hanno poi individuato l’uomo, che dopo essersi liberato di cellulare e carte di credito, è quindi fuggito nella boscaglia del vicino Parco Fluviale del fiume Pescara.

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, attivati dalla Prefettura di Chieti intorno alle 20,00, stanno perlustrando le sponde del fiume con l’aiuto anche di una squadra cinofila. Concessa anche l’autorizzazione per il volo notturno del drone provvisto di termocamera.


Invito alla lettura

Ultim'ora

L’addio a Marlon, “dal cielo continuerà ad infondere forza e coraggio”

Trasacco – Incredulità e lacrime. È il giorno del dolore a Trasacco dove, nella chiesa dei Santi Cesidio e Rufino, sono stati celebrati i funerali di Marlon Catalano, il 25enne ...


Paura per 40 scout sorpresi in montagna da una grandinata, vengono recuperati da 5 squadre dei Vigili del fuoco di Avezzano

Villavallelonga – Un gruppo di quaranta scout, ragazzi di età compresa tra i 12 e 16 anni, provenienti da Triggiano in provincia di Bari, sono ...

Coldiretti, stop pesce fresco, dal 16 agosto scatta il fermo pesca in Abruzzo

Intanto prezzi di vendita in aumento al dettaglio

Presentazione del romanzo  “Chissà dov’era casa mia” di  Cesira Sinibaldi 

Il 12 agosto, alle ore 18,00, presso la sala delle  conferenze del Centro Culturale “Moretti” di Gioia  dei Marsi (Aq) si terrà la Presentazione del ...



Lascia un commento