San Giuseppe Caruscino, passaggio del testimone in presidenza, ecco il commiato dell’avvocato Sorgi



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Il San Giuseppe di Caruscino non sarà più guidato dallo storico presidente Giovanni Sorgi. Il noto avvocato avezzanese, infatti, ha dovuto lasciare il ruolo ben ricoperto negli ultimi anni dopo aver accetto l’esperienza nel Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Abruzzo della LND.

Sorgi ha scelto di salutare calorosamente tutti quelli che gli sono stati vicini nel corso della sua presidenza: “Saluto tutta la dirigenza, i tesserati, i giocatori ed i tecnici che si sono succeduti nei miei anni di presidenza. Nella mia esperienza alla guida del Caruscino sono certo di una cosa: di aver messo anima e corpo in tutto quello che ho fatto, cercando di far andare avanti nel modo migliore questa società. Sono soddisfatto di quanto realizzato, proseguendo quanto avviato da padre Beniamino: lascio una società in salute e pronta al futuro. Posso aver commesso qualche errore, ovviamente in buona fede, ma sono certo di aver fatto davvero qualsiasi azione nell’interesse totale del Caruscino“.

Sorgi ha voluto augurare le migliori fortune al nuovo presidente del Caruscino, Aldo Rocchi: “Faccio un grande in bocca al lupo ad Aldo Rocchi, che mi succederà nella presidenza. E’ un uomo esperto ed un profilo pronto ed adeguato per questo ruolo, sono certo che potrà ottenere grandi risultati con il Caruscino, ovviamente grazie anche al supporto dei dirigenti che sono rimasti per appoggiarlo“.Sul ruolo attualmente ricoperto presso il direttivo del CR Abruzzo: “La mia esperienza al Consiglio Direttivo del CR Abruzzo è certamente molto impegnativa. Sin da subito ho compreso quanto fosse necessario dedicarsi interamente a questo ruolo. Ora siamo impegnati in modo costante e continuo per la ripresa del movimento calcistico abruzzese“.