Rocca di Botte, un tuffo nel passato



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Rocca di Botte – In occasione della ricorrenza degli 800 anni dalla canonizzazione di San Pietro Eremita, patrono delle comunità di Rocca di Botte e Trevi nel Lazio e fautore del comparatico secolare tra le stesse, l’amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Fernando Antonio Marzolini, ha organizzato un convegno dal titolo “San Pietro Eremita. Storia e spiritualità”, che avrà luogo il 2 luglio 2016 alle ore 18.00 presso la Chiesa di San Pietro Apostolo in occasione della Serata Medievale.

Il convegno tratterà temi riguardanti la storia del santo e la spiritualità nei secoli centrali del Medioevo e vedrà gli interventi del Dott. Davide Del Gusto, del Prof. Umberto Longo (Sapienza – Università di Roma), del Prof. Luigi Russo (Università Europea di Roma), del Prof. Alfonso Marini (Sapienza – Università di Roma) e della Prof.ssa Renata Salvarani (Università Europea di Roma).

Per concludere, Mauro Marzolini, nativo di Rocca di Botte e autore del libro “Me’ntenni”, porterà la sua testimonianza riguardo il gemellaggio con Trevi nel Lazio e la devozione di entrambi i popoli.

Moderatore del convegno sarà il Prof. Carlo Iannola, presidente dell’Università della terza età di Pereto.

A seguire, il Comitato Festeggiamenti 2016 San Pietro Eremita ha organizzato un percorso enogastronomico a tema medievale che darà la possibilità ai partecipanti di passeggiare per le vie dell’antico borgo accompagnati dall’intrattenimento dell’associazione “Milites Regis” e da “Le Muse del Diavolo”.




Lascia un commento