La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Pescina – In un’estate degli anni ’80 fece sosta presso la stazione F.S. di Pescina il famoso “Treno Verde” con una mostra itinerante organizzata dal Ministero dei Trasporti,...
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
Marsica – Erminio Sipari (Alvito 1869 – Roma 1968) è spesso ricordato per essere stato il fautore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei pionieri della conservazione...
Castello baronale dei Colonna (Avezzano)
L’arrivo dei  Colonna nella Marsica: amministratori del feudo in fermento nel 1653
Dopo la morte di Marcantonio (24 gennaio 1659), gli successe nei possedimenti marsicani Lorenzo Onofrio Colonna che, alla metà degli anni ottanta del XVII secolo, incappò nella celebre guerra di successione...
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
È vero: Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum non sono località dell’Abruzzo. Però va anche detto che fino al 1963 l’Abruzzo e il Molise erano una sola Regione, ed ecco spiegato il mio...
pieralice
Giacinto De Vecchi Pieralice, un erudito tra il carseolano e Roma
Giacinto De Vecchi Pieralice (1842-1906) fu un intellettuale con vasti interessi culturali nel campo umanistico e storico. Nacque a Castel Madama (RM) il 16 dicembre 1842 da Michele Pieralice ed Eufrasia...
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Civita d’Antino – Il titolo originale dell’opera di Kristian Zahrtmann di cui parliamo è “Udenfor Seminariemuren i Civita d’Antino” che, tradotto in italiano, diventa...
Come vestivano i banditi Scarpaleggia e Simboli
Il banditismo nella Marsica nei secoli XVI-XVIII: complicità, aberrazioni e compromessi
Lo storico Julian Paz y Espeso, nella sezione manoscritti della Biblioteca Nazionale di Spagna (Archivio Simancas) ha sostenuto che nella prima metà del Seicento, prevalse nel viceregno napoletano il giudizio...
La necropoli di Val Fondillo
La necropoli di Val Fondillo
Opi – La presenza dell’uomo nel nostro territorio è documentata sin dal Paleolitico, tra 300.000 e 120.000 anni fa, quando quest’area era occupata da gruppi di cacciatori in cerca di cibo, quindi...
Cerca
Close this search box.
Home » Attualità » Meteo, Marsica presente al Festival della Meteorologia a Rovereto

Meteo, Marsica presente al Festival della Meteorologia a Rovereto

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Giusti
Antonio Giusti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Vittoria Cornacchia
Vittoria Cornacchia
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna D'Amico
Anna D'Amico
Vedi necrologio

Avezzano – 17, 18, 19 Novembre 2017. La terza edizione del Festival della Meteorologia vede un ampio spazio anche alla regione Abruzzo ed in particolare la Marsica, con l’inviato reporter Riccardo Cicchetti, che si occupa per passione di osservazione meteorologica all’interno dell’Associazione Meteo “Caput  Frigoris” e quindi di rilevazioni dal punto di vista dei dati meteo specie in un periodo interglaciale, ove, il cambiamento climatico in atto di origine antropica, sta estremizzando i fenomeni atmosferici già di per sé intensi quali nubifragi e/o alluvioni, ma anche ondate di siccità, d’aria molto mite fuori stagione, smog, ondate di caldo e di freddo intense, nevicate abbondanti e pesanti con temperature di poco al di sopra dello zero in grado di innescare eventi valanghivi anche e soprattutto sulla nostra regione Abruzzo. Molte delle autorità nazionali ed internazionali si sono riunite in conferenze, visioni d’insieme aperte a tutti, stand informativi dedicati alla Meteorologia e alla Climatologia.

Presso la tavola rotonda tenutasi sabato scorso, 18 Novembre, a Rovereto, in Trentino Alto-Adige, presso il Polo Tecnologico Trentino Sviluppo, il Meteorologo e Giornalista Guido Caroselli, si è proclamato uno dei primi a voler rispondere alla nostra domanda, tra cui anche Andrea Giuliacci che non ha esitato con molto interesse nel voler rispondere, ad alzare la mano per farsi passare il microfono. La tavola rotonda era composta dai professionisti del settore non solo meteorologico e giornalistico ma anche scolastico: Andrea Giuliacci, Paolo Corazzon, Guido Caroselli, Carlo Cacciamani, Alberto Trenti, Mario Rusconi, Giovanni Lavezzi, Marco Ferrazzoli ed Andrea Berti… Si è aggiunto il Colonnello Mario Giuliacci che non ha esitato a seguire con molta attenzione, in fondo alla platea, l’intero dibattito il quale verteva sull’importanza della previsione meteorologica. Quest’ultimo noto personaggio televisivo, nonché Fisico e Meteorologo, è stato segnalato e ringraziato della sua presenza da Paolo Corazzon che si è subito dopo predisposto nel farsi immortalare con i professionisti che lo hanno guidato nella sua carriera di Meteorologo. Il tema affrontato è stato: come dovrebbe essere adottata la previsione meteo dai mass media o dal giornalismo, quindi quali sono le caratteristiche che gli dovrebbero essere attribuite? Tra queste ultime hanno spiccato e sono state soprattutto citate: flessibilità, attenzione, affidabilità, passione e competenza. Gli elementi che non dovrebbero essere attribuiti alle previsioni meteo sono: superficialità, ventilazione debole e variabile, bombe d’acqua, allarmismo e allerte infondate.
La domanda in merito posta dal nostro inviato Riccardo Cicchetti è stata: siccome vengo da una regione, l’Abruzzo che, negli ultimi tempi, è stata colpita da eventi atmosferici estremi, nelle cartine delle previsioni meteo che seguo spesso, ho notato che c’è un indice di affidabilità che viene molto notato dal pubblico. Vorrei chiedere se ci fosse l’idea, da parte degli altri previsori meteorologici, di adottarlo e dunque di seguire lo stesso modello, mostrando un’icona di affidabilità insieme alla previsione meteo. Ha risposto, come vi dicevo, il Meteorologo Guido Caroselli:

Ci sono degli strumenti per controllare “a posteriori” ciò che dovrebbe essere previsto, fatto da associazioni ed enti meteorologici più seri ed attrezzati, nonché molto professionali. Secondo me bisognerebbe moltiplicare questo messaggio anche agli altri enti e previsori. Quello che viene previsto e dato al pubblico poi deve essere anche verificato, ma in una maniera seria, non in un modo distruttivo ma costruttivo. Si può fare molto di più per la Meteorologia: a cominciare dalle osservazioni radar che, a mio avviso, sono collegate per le previsioni del tempo in una maniera non funzionale e dunque c’è bisogno di osservazioni radar che dovrebbero essere annesse. La Meteorologia dovrebbe evitare le ripetizioni di possibilità ma essere collegata in rete, essa ha l’esigenza di tutto ciò, ossia di collaborazione. La conferenza si è poi chiusa con risposte ad altre importanti domande in ambito meteorologico e con un gran plauso.

PROMO BOX

Avezzano ritrova i nomi delle vittime dei bombardamenti di 80 anni fa: a loro sarà dedicato un monumento
L'associazione "360° solidale" dona un PC al reparto Pediatria dell'ospedale dell'Aquila
Antonio Fasulo presenta ad Avezzano i suoi "Giardini del male", libro proposto al Premio Strega Poesia 2024
Luce e gas, flop mercato libero: "bollette più care
Il Portavoce Unicef Italia Andrea Iacomini ospite del Consiglio dei Bambini e dei Ragazzi del Comune di Avezzano
immagine celebrazioni a teatro
Comune di Celano
SICUREZZA 3
pallone-da-calcio
In arrivo dal Mit 37,19 milioni di euro per 6 nuovi treni per l'Abruzzo
Divieto di utilizzo, per consumo umano, dell'acqua della fontana di via Fonte Vecchia a Pereto
IMG-20240522-WA0004
Sacchi neri lasciati davanti alla sede della CRI di Carsoli: "Un'indecenza, vestiario e giocattoli vanno consegnati di persona e controllati"
I quadri di Florales a Magliano de' Marsi svelati dalla Pro Loco: saranno realizzati per la festa del Corpus Domini
Il 1° Giugno a Pescina lo spettacolo dei ragazzi dell'Anfass di Celano in onore di Sabina Santilli
Marsica ed Europa: un incontro per riflettere sulle prossime elezioni con il giovane giurista avezzanese Andrea Minieri
Trasacco commemora la Strage di Capaci con una targa dedicata a Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e agli agenti caduti
problema-acqua-in-italia
Al Santuario dell'Oriente la festa della Madonna di Fatima con l'antichissimo "Inno Akathistos"
ferrovia Roma-Avezzano
asma
Cunicoli di Claudio, Santangelo: “2,3 milioni per valorizzare il parco archeologico”
Comune di Celano
Restaurata la base processionale del busto di San Berardo di Pescina

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Giusti
Antonio Giusti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Vittoria Cornacchia
Vittoria Cornacchia
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna D'Amico
Anna D'Amico
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina