Io non ti abbandono. La campagna di Strada dei Parchi contro l’abbandono di animali domestici

Io non ti abbandono è la campagna che Strada dei Parchi attiva ogni anno, in estate, per contrastare l’abbandono degli animali domestici lungo le nostre strade e autostrade. Purtroppo durante la calda stagione il numero degli animali abbandonati è sempre piuttosto elevato perché, in concomitanza con la partenza per le vacanze, in tanti non sanno come gestire il loro “amico” a quattro zampe. Secondo le statistiche diffuse dalla LAV, Lega Anti Vivisezione, ogni anno in Italia vengono abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani, più dell’80% dei quali rischia di morire a causa di incidenti, di stenti o per maltrattamenti.

Io non ti abbandono, che è divenuto anche un hashtag virale su Internet #ionontiabbandono, serve a sensibilizzare i possessori di animali affinché scelgano di non abbandonarli ma è anche un’iniziativa che, grazie all’istituzione del numero telefonico 06.4111621, consente a chi dovesse notare la presenza di animali soli e disorientati lungo l’A24 o l’A25, di chiamare e chiedere immediato soccorso. Vale la pena puntualizzare che, purtroppo, gli animali abbandonati non solo sono facili vittime di investimenti, ma possono rappresentare un pericolo anche per l’incolumità di chi guida e viaggia sulle strade.

Inoltre è opportuno ricordare che l’articolo 727 del nostro Codice Penale è chiaro: “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro“. Ciò significa che, per la legge italiana, l’abbandono di animali si configura come reato. Alla luce di tali considerazioni, in presenza di un animale abbandonato, si raccomanda di sporgere immediatamente denuncia alle forze dell’ordine comunicando elementi utili ad individuare i responsabili dell’abbandono. Tutti possiamo e dobbiamo contribuire a combattere questo preoccupante fenomeno che, come detto, in estate registra un aumento preoccupante.