Il geosito minerario di Lecce nei Marsi nella prestigiosa pubblicazione della “Rete Nazionale dei parchi e musei minerari”



Lecce nei Marsi – “Con il nostro geosito minerario siamo presenti nella prestigiosa pubblicazione della “Rete Nazionale dei parchi e musei minerari”” scrive il Vice Sindaco di Lecce nei Marsi Augusto Barile.

Il paese marsicano della faggeta vetusta di Selva Moricento (riconosciuta patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 2017) e delle miniere di bauxite, incluso nell’area protetta del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, è nell’edizione on line del “Viaggio nell’Italia Mineraria”, la pubblicazione di pregio della Rete ReMi che disegna il nuovo volto dell’Italia delle miniere e che promuove il turismo minerario come forma di turismo responsabile e sostenibile.

All’orizzonte l’elaborazione di un nuovo progetto denominato “Ecomuseo delle Cave e delle Ferriere della Marsica” che, secondo quanto riportato dalla rivista, mira a “salvaguardare il cosiddetto “Sistema Fabbrica”, cioè il sistema integrato di tutte quelle risorse, forestali e minerarie, idrogeologiche e infrastrutturali, paesistiche e monumentali, che hanno interessato in stretta relazione tra di loro ed in determinate epoche, questa ben definita area geografica ricompresa tra la Valle del Giovenco, la Cicerana e la Vallelonga”.