Gravi danni alla Pineta di Tagliacozzo. NOPVC: “c’è bisogno di un’opera forestale di bonifica importante”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Tagliacozzo – L’allarme viene lanciato dai volontari del NOVPC di Tagliacozzo: la pineta del centro marsicano ha subito pesanti danni durante le imponenti nevicate che si sono verificate nel corso della passata stagione invernale.

Secondo la testimonianza diretta del personale della Protezione Civile di Tagliacozzo, infatti, la neve ha causato il crollo di molte piante, il danneggiamento dei rami oltre a smottamenti franosi e caduta di sassi.

Ora tonnellate e tonnellate di materiale vegetale giace a terra” scrivono dal NOPVC “essiccandosi e di conseguenza alzando in modo esponenziale il pericolo di incendio boschivo“. Per queste ragioni viene richiesta “un’opera forestale di bonifica importante per salvaguardare il nostro “polmone verde” che al momento risulta molto molto malato“.