È fatta, comincia la seconda era Paris. L’avvocato avezzanese è di nuovo al timone dell’Avezzano



Avezzano – Si è concretizzata la volontà di Gianni Paris di tornare alla guida dell’Avezzano Calcio. Oggi pomeriggio, presso lo studio del notaio Valente, è avvenuto l’incontro che ha riconsegnato nelle mani dell’avvocato avezzanese il 99% delle azioni societarie del club di via Ferrara.

Tutto fatto dunque, l’Avezzano ha di nuovo una proprietario dopo le dimissioni di ieri da parte dell’ormai ex presidente D’Alessandro che aveva sostituito nel ruolo di patron, circa un anno fa, proprio Paris.

Inizia la seconda era Paris e i tifosi si augurano che sia ricca di successi come la precedente.
Primo compito del neo-presidente quello di sciogliere vari nodi e di assegnare i nuovi incarichi. Sembrerebbe confermato fino a domenica l’attuale allenatore della Juniores, Alessandro Vaccaro, che ha portato i primi tre punti stagionali nell’ultimo match contro la Jesina, ma dopo la prossima gara potrebbe essere richiamato l’ex tecnico Mecomonaco. 
Oltre all’allenatore, Paris dovrà assegnare l’incarico di direttore sportivo, ricoperto fino a ieri da Aldo Franceschini, e quello di direttore della scuola calcio, posto fino a ventiquattro ore fa occupato da Dante Pignataro.