È definitivamente crisi. Avezzano eliminato dalla Coppa Italia



Avezzano – Piove sul bagnato in casa Avezzano, e piove anche sul Dei Marsi in occasione dei trentaduesimi di finale di Coppa Italia Serie D fra Avezzano Calcio e Pineto. Un derby che serviva a scacciare le streghe, a ridare morale a tutta la piazza, e che invece ha aumentato ancora di più le insicurezze dei biancoverdi, poco incisivi e che non hanno saputo approfittare di un Pineto rimaneggiato per l’incontro infrasettimanale.

Mecomonaco schiera tra i pali il giovane Alonzi, mai scelta fu più sbagliata visto che a regalare il gol agli avversari è proprio un pasticcio fra l’estremo difensore e un centrale di difesa, e piazza una difesa a tre, con i due tornanti, Di Giacomo e Siragusa, che hanno il compito di spingere in avanti e di dare una mano in fase difensiva.
Non parte dal primo minuto il talentuoso Franchi, ad oggi uno dei pochi nella rosa che sembra meritare la categoria. Menzione anche per Kras che ritrova la titolarità con tanto di fascia al braccio, e francamente ci chiediamo come sia possibile che non giochi tutte le domeniche per novanta minuti in un centrocampo così sterile e assolutamente poco incisivo.

La partita la vincono gli ospiti per 1 rete a 0 grazie ad gol molto fortunoso ma il risultato tutto sommato è giusto, visto che i marsicani hanno fatto fatica a macinare gioco e a creare trame di un certo spessore.
Al 31′ del primo tempo Sarritzu scatta sulla destra, entra in area e crossa basso, la sfera, che sembra una facile preda per il portiere, entra in porta complice il tocca di un difensore e la papera di Alonzi. Pineto in vantaggio e Avezzano che deve rincorrere.

Nella ripresa la prima occasione è di marca biancoverde, sugli sviluppi di un corner il pallone finisce nella mischia e termina fuori di pochissimo.
Al 52′ Bianciardi potrebbe raddoppiare ma si divora il gol dello 0 a 2 calciando fuori il cuoio che gli era arrivato da un tiro d’angolo.
Le cose si complicano ulteriormente per i ragazzi di Mecomonaco quando Siragusa si becca i secondo giallo della partita e viene mandato a farsi la doccia anzitempo, al 73′.
Minuto 81′, Franchi, entrato al 57′, prova il piazzato a giro col destro, ma il pallone esce di poco a lato.
Il Pineto potrebbe chiudere definitivamente il match all’86’ quando Pierpaoli serve Massa con un filtrante perfetto dalla trequarti, quest’ultimo calcia alto un rigore in movimento e nega la gioia ai suoi compagni.

Dopo cinque minuti di recupero termina la sfida, il Pineto continua il suo cammino in Coppa approdando ai sedicesimi, sconfitta amara per l’Avezzano, è definitivamente crisi.

TABELLINO DEL MATCH

AVEZZANO (3-5-2): Alonzi; Di Gianfelice, Brunetti, Magri; Siragusa, Traditi, De Angelis (82′ De Costanzo), Kras (C), Di Giacomo (55′ Ranalli); Gaeta, Quatrana (57′ Franchi). A disposizione: Fanti, Sicari, Diop, J. Puglielli, Cancelli, R. Puglielli. Allenatore: Antonio Mecomonaco.

PINETO (4-3-3): R. Amadio; Perini, Orlando, Pepe (C), Marini; Pierpaoli, Camplone (57′ D’Angelo), Bianciardi (55′ Acquadro); Sarritzu (64′ Massa), Festa (79′ Di Giovacchino), Ciarcelluti (84′ Ghanam). A disposizione: Shiba, Cissè, Bianco, S. Amadio. Allenatore: Massimo Epifani.

Arbitro: Sig. Giorgio Di Ciccio (Lanciano).
Assistenti: Sig. Mara Mainella (Lanciano), Sig. Alessio Miccoli (Lanciano).

Reti: 31′ Sarritzu (P).

Ammonizioni: Brunetti (A), Gaeta (A), De Costanzo (A); Pepe (P), R. Amadio (P), Ciarcelluti (P), Camplone (P); Mr. Mecomonaco (A), Mr. Epifani (P).

Espulsioni: Siragusa (A) (doppia ammonizione).

Recupero: 1′ pt, 5′ st.

Stadio: Dei Marsi di Avezzano.

 

Foto di Manuel Conti