Contributo una tantum per i lavoratori autonomi abruzzesi, attivo lo sportello telematico



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Abruzzo – La Regione Abruzzo intende erogare un contributo una tantum di € 2.000 o di € 4.000 come ristoro dei danni subìti dai lavoratori/lavoratrici autonomi/titolari di partita IVA/professionisti, in termini di perdita di ricavi/compensi nell’anno 2020 rispetto al medesimo periodo dell’anno 2019.

Le candidature dovranno essere inviate entro e non oltre la data del 3 agosto 2021 ore 20:00, esclusivamente, pena l’irricevibilità dell’istanza, attraverso lo sportello telematico della Regione Abruzzo. Altre modalità di invio comportano l’esclusione della candidatura. Per presentare la candidatura il beneficiario deve essere in possesso di un codice SPID di livello 2. Non è prevista la delega di intermediario.

Le graduatorie saranno elaborate non secondo l’ordine cronologico di invio delle candidature, ma in ordine crescente di ricavo/compenso anno 2019. Sarà pertanto data priorità ai soggetti con reddito/compenso più basso. Solo in caso di parità di ricavi/compensi anno 2019 sarà data priorità all’ordine cronologico di inoltro della candidatura. Link: https://sportello.regione.abruzzo.it/?lp=6

Fonte: Regione Abruzzo