Avezzano, tolleranza zero contro chi abbandona rifiuti, foto trappole e controlli incrociati dei dati


immagine Colizza-Maria-Teresa

Avezzano, tolleranza zero contro chi abbandona rifiuti. La brutta abitudine che incide sul decoro urbano rischia di costare molto e trovare presto un ostacolo in più. Il comune – su impulso dell’assessore all’ambiente Maria Teresa Colizza- si appresta a mettere in campo una task force frutto della collaborazione tra Polizia locale, Tekneko ed uffici che punta decisamente a scovare e sanzionare i trasgressori grazie alle foto trappole ma anche con l’ausilio di un sistema di incrocio dei dati di residenza e pagamento della Tari. 

L’obiettivo, dopo i risultati lusinghieri sulla raccolta differenziata, è una strategia che scoraggi chi continua a lasciare dovunque, tranne che negli appositi mastelli, i propri rifiuti. Il fenomeno si verifica soprattutto nelle zone periferiche della città dove si ha la sensazione di maggiore impunità per questa pratica irrispettosa dell’ambiente e del decoro ma non è infrequente che anche i cestini di alcune zone centrali siano riempiti da buste piene di ogni scarto. Sarà più difficile, a breve, farla franca: scatterà a stretto giro- fanno sapere dal comune di Avezzano- la campagna di controlli e sanzioni che mirano a tenere più pulita la città ma anche a tutelare chi ha sempre rispettato le regole sia nelle modalità di conferimento che nei pagamenti tempestivi di quanto dovuto.   

L’operazione poggia anche sul nuovo regolamento di videosorveglianza che era stato approvato in consiglio comunale su proposta dell’assessore alla sicurezza Roberto Verdecchia e con il quale, per la prima volta, veniva disciplinato in maniera incisiva l’uso delle foto-trappole. Lo strumento regolamentare era andato a definire le modalità di utilizzo degli impianti di videosorveglianza fissi, mobili e di lettura targhe, andando di pari passo a disciplinare garanzie e tutele per i dati sensibili e personali dell’utente. Uno degli obiettivi primari delle nuove regole messe nero su bianco era proprio quello di prevenire e contrastare situazioni di grave incuria e degrado del patrimonio ambientale, culturale e della vivibilità urbana. Ora, dagli articoli del regolamento si passa all’azione su strada.

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Sul bus senza biglietto, ma si rifiutano di scendere: intervengono i carabinieri

Avezzano – Sorpresi dal controllore senza biglietto, si rifiutano di scendere. È successo questa sera sull’autobus in partenza da Avezzano alle 20,15 e diretto a Lecce dei Marsi dove diversi ...


Capistrello piange la scomparsa di Franco Croce, aveva 63 anni

Capistrello – Capistrello in lutto per la morte di Franco Croce, 63 anni. Croce per tanti anni ha prestato servizio come oss presso la Asl1. ...

Un memorial per ricordare Chiara D’Elia scomparsa a soli 36 anni

San Benedetto dei Marsi – Un torneo di tennis, rodeo di doppio misto, per ricordare Chiara D’Elia scomparsa lo scorso 5 settembre. Il memorial, organizzato ...

Violento impatto ad Avezzano, coinvolte due auto

Avezzano – Un incidente si è verificato poco fa nei pressi dal Liceo Scientifico di Avezzano, ad un incrocio. Due le auto coinvolte. Si tratta ...

Le mura ciclopiche di Alba Fucens in una cartolina di inizio ‘900

Alba Fucens – Nella vecchia cartolina che correda questo articolo è possibile riconoscere le antiche mura ciclopiche di Alba Fucens. La didascalia, posta nell’angolo in ...