Avezzano, come ci è finita una maschera lì sopra?



Avezzano – Se qualcuno se lo stesse chiedendo no, ad Avezzano non è stato inventato un albero che al posto dei frutti produce mascherine, né tantomeno le mascherine hanno imparato a volare. La verità è un’altra e si può osservare facendo un rapido giro della città: i marciapiedi, le strade, le pinete, le piazze ed ora anche gli alberi cominciano ad essere “interessati” dal fenomeno dei dispositivi di sicurezza individuali usati ed abbandonati. I residenti di via Mazzini sono stati molto sorpresi dalla vista della mascherina posizionata su un ramo ad oltre 6 metri di altezza. Tanti i “simpatici” commenti che si possono leggere sui social ma molto sicuramente, il forte vento di questi giorni potrebbe esserne la causa ma la domanda “come ci è finita lì sopra” sorge spontanea

Avezzano, come ci è finita una maschera lì sopra?
Avezzano, come ci è finita una maschera lì sopra?