“App associata a un nuovo dispositivo”: circola anche nella Marsica il falso SMS truffa di Poste Italiane



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Marsica – Forse a qualche nostro lettore sta capitando di ricevere, in questo periodo, uno strano SMS che contiene questo genere di testo: “Attenzione la sua app Posteitaliane risulta associata ad un nuovo dispositivo da … se non se tu bloccalo al link …“. Apparentemente sembra un messaggio di sicurezza, in realtà si tratta di una truffa.

Chi non utilizza l’app di Poste Italiane, ovviamente, capisce che si tratta di un messaggio falso. Il problema può sorgere se la persona che riceve questo SMS è davvero un cliente di Poste Italiane e, in buona fede, clicca sul link suggerito. Come tutti i casi di smishing, l’utente viene indirizzato verso una pagina malevola nella quale è invitato a inserire i propri dati, compresi quelli del conto. Ed è così che ci si ritrova nei pasticci.

Come sempre, l’invito è quello di diffidare. Vale la pena tener presente che Poste Italiane, come Inps, Agenzia delle Entrate, gestori di luce e gas, banche o corrieri, inviano comunicazione via SMS molto raramente e solo per segnalare informazioni generali inerenti cambi di contratto, nuovi documenti online o tracciamento di consegne. Se si dovessero ricevere messaggi del genere è opportuno: non cliccare, non rispondere, cancellare il testo.




Leggi anche