Antonio purtroppo non ce l’ha fatta, era stato trasportato a Caserta per salvargli la vita



Aielli –  Antonio, un anziano aiellese scoperto positivo al Covid-19 con i test antigenici eseguiti in paese, ricoverato prima al reparto Obi poi a quello di Malattie Infettive del nosocomio avezzanese, il peggioramento delle sue condizioni di salute e il trasferimento all’ospedale di Caserta per mancanza di posti ad Avezzano e a L’Aquila, purtroppo “Antonio purtroppo non ce l’ha fatta” il cordoglio del sindaco Enzo Di Natale.
Apparteneva a quella generazione di aiellesi che aveva vissuto di tutto, dalla guerra all’emigrazione.
Soprannominato ‘L’ Americano’ perché era stato in Canada, per molti anni.
Fondò una ditta edile oltre oceano con i fratelli, ma alla fine tornò ad Aielli, con la famiglia al seguito.
Troppo forte il richiamo della sua terra e delle sue radici.
Si è spento a Caserta, intubato nella terapia intensiva dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano, a 200 km da casa.
So che ha lottato fino alla fine, con lo stesso carattere e la stessa tempra che lo hanno sempre contraddistinto.
Un pensiero e un abbraccio alla moglie Elena, alle figlie Elvira, Daniela e Cesarina.
Che la terra ti sia lieve”.

 

LEGGI ANCHE

[jnews_block_12 include_post=”438353″]