Sicurezza in paese, attivate 18 telecamere di videosorveglianza a Capistrello



Capistrello – Da qualche giorno Capistrello è più sicuro. Diciotto telecamere, in altrettanti punti strategici, sono state installate dall’ Amministrazione Comunale con lo scopo di aumentare il livello di sicurezza dei suoi cittadini. Chi compie azioni criminali e atti vandalici, chi abbandona rifiuti: tutto è registrato e monitorato.
Le telecamere controlleranno le vie di accesso e di uscita (strada per Civitella Roveto, Filettino, Castellafiume, Tagliacozzo, Cese e ingresso superstrada) e vigileranno sui luoghi più importanti del territorio comunale (Stazione FS, Villa Comunale, Piazza Risorgimento, Scuola Santa Barbara, Piazza Municipio, Villa Corcumello, Campo Sportivo, Scuola Media, Campetti Pescocanale, Cimitero Vecchio e Cimitero Nuovo).
Il nuovo sistema di videosorveglianza, costato poco più di 35 mila euro, è gestito da una centrale operativa ubicata in Comune, effettua registrazioni 24 ore su 24 ed è collegato direttamente con ulteriore videoterminale installato nella locale stazione dei Carabinieri. La visione è ad alta risoluzione e permette di vedere targhe e volti indistintamente, mentre le  immagini resteranno in archivio per sette giorni  a disposizione delle autorità competenti.
“Le telecamere – spiega il sindaco Franco Ciciotti – sono state posizionate in tutti i punti nevralgici del paese e serviranno anche a controllare tutte le vie di accesso. In questo modo i nostri cittadini potranno sentirsi più sicuri e siamo certi che questo sarà un ottimo deterrente per contrastare reati quali l’abbandono dei rifiuti, gli atti vandalici e i furti”.

Ultim'ora


Commenti


X