Emergenza freddo nelle scuole, il sindaco Di Pangrazio scrive a De Crescentiis

Avezzano – Il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, scrive al presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio De Crescentiis, per chiedere chiarimenti in merito alla gestione degli impianti di riscaldamento delle scuole superiori della città. “È evidente che l’organizzazione messa in campo dall’Amministrazione provinciale non ha funzionato – ha dichiarato il sindaco – non ci si può permettere di non tenere i termosifoni accesi a pochi giorni dalla riapertura delle scuole. In questi giorni i miei uffici hanno ricevuto una delegazione di ragazzi del Liceo Pedagogico “Benedetto Croce” che ci hanno chiesto di sensibilizzare la Provincia dell’Aquila.

Per questo, visto il prolungarsi delle avverse condizioni climatiche, mi auguro che l’Amministrazione provinciale che è competente per le scuole superiori del territorio, possa rimediare al più presto, assicurando un’efficace manutenzione degli impianti di riscaldamento degli istituti scolastici e al contempo prolungarne il periodo di accensione. Se necessario, poi, potrebbe aumentare il numero degli “elementi”, visto che, come segnalatoci, in molte aule sono insufficienti per assicurare temperature in grado di consentire il regolare svolgimento delle lezioni. Ad ogni modo – scrive in conclusione il sindaco – il Comune di Avezzano è a completa disposizione, qualora si renda necessaria la collaborazione per risolvere la situazione quanto prima”.

Commenti


Ultim'ora