Spacciava con la nipote, anziana rinviata a giudizio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Sono accusate di spacciare cocaina nella sua abitazione di Tagliacozzo. Per questo motivo una 75enne del posto, P.P., e sua nipote L.P., questa mattina sono state rinviate giudizio dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Avezzano.

La vicenda risale risale al 2012 quando i Carabinieri hanno effettuato un blitz nel quartiere Giorgina scoprendo un vero e proprio supermarket della droga aperto 24 ore su 24.

La modalità di acquisto era semplice: bastava uno squillo sul cellulare, suonare al campanello e prendere la merce.

Le donne sono rappresentate dagli avvocati Leonardo Casciere e Vincenzo Retico.




Lascia un commento