Home Attualità La Shoah nel cortile delle parole danzanti

La Shoah nel cortile delle parole danzanti

A+A-
Reset

Luco dei Marsi – Il Giorno della Memoria nel ‘ Cortile delle parole danzanti’, come ogni anno da tre anni a questa parte, sarà un giorno speciale.

Un giorno da onorare a “occhi aperti”, alla ricerca di parole nuove che sappiano ammantare l’orrore di umanità, così da poter raccontare l’indicibile alle nuove generazioni perché, forse mai come in questo tempo, è fondamentale non dimenticare gli orrori che hanno segnato l’anima del mondo.
Al centro dell’ideale Cortile, la Shoah vista con gli occhi dei bambini, vittime e testimoni di quell’abominio, ma si ‘ farà memoria’ anche dei bambini sfruttati nel lavoro, abusati, bambini costretti ad emigrare, di tutti i piccoli dall’infanzia negata e oltraggiata.

Nell’ incontro, organizzato dalla professoressa Maddalena Angelucci con Carla Cesta , gli interventi storico-letterari saranno a cura dei professori Argante Ciocci e Andrea Oddi; contributi artistici e musicali di Pierino ‘zi frate’ e di Luvi Gallese, talentuosa violinista quindicenne. L’appuntamento è per domani, domenica 24 gennaio, alle 17.30, presso la sala dell’ex municipio in piazza Umberto I a Luco dei Marsi. Tutti sono invitati a partecipare.

 

Cortile per la memoria

necrologi marsica

Giovanni Di Felice

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Ultim'ora