In trasferta con il piede di porco



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Erano state notate mentre si aggiravano nei pressi della chiesa dello Spirito Santo, ad Avezzano, e con fare sospetto si accostavano ai portoni d’ingresso di alcune abitazioni.

Le due donne di origine rom, entrambe in avanzato stato di gravidanza, sono state fermate dagli agenti del commissariato di Avezzano, coordinati dal vicequestore aggiunto Paolo Gennaccaro, allertati da alcuni residenti.

Sottoposte a controllo, le due, provenienti da Roma, sono risultate in possesso di numerosi attrezzi da scasso – tra cui grimaldelli, un piede di porco e una particolare plastica utilizzata per aprire i portoni blindati – nonché gravate da numerosi precedenti specifici; entrambe sono state denunciate a piede libero per la detenzione di materiali da scasso.



Lascia un commento