Giulio Andreotti, i suoi “diari segreti”, presentazione a Celano con Serena e Stefano Andreotti


CelanoGiulio Andreotti, i suoi “diari segreti” finalmente editi a cura dei figli, Stefano e Serena, in una voluminosa edizione della Solferino: coprono dieci anni della vita politica e personale dello statista più influente della prima Repubblica. Saranno presentati il pomeriggio del 9 luglio c.a. nei giardini del noto ristorante “Guerrinuccio” a Celano con inizio dei “lavori” alle ore 17.

L’iniziativa fortemente voluta e coordinata dall’Avvocato Lucio Cotturone, amico di lunga data di Stefano Andreotti, vedrà in veste di relatori il prof. Avv. Giuseppe Montanara, docente di diritto penale dell’Università di Giurisprudenza di Teramo, e Sergio Iacoboni noto saggista e scrittore. Con la partecipazione di Serena e Stefano Andreotti.
Moderatore dell’incontro sarà il giornalista televisivo Emanuele Carioti.
Capo della sicurezza Dr. Simone Aricò

I diari raccolgono aspetti molto riservati ed inattesi dell’uomo politico e sono stati disciplinati in una cronologia che va dal 1979 al 1989, uno dei decenni più complessi e forse drammatici della nostra Repubblica. Ma il vero significato della raccolta è nella narrazione di uno spaccato peculiare dell’intera attività di Andreotti grazie al quale si rivela il segreto vero del successo, della longevità di un percorso politico, a detta dei più irripetibile, e che Andreotti ha saputo cogliere attraverso una azione politica costruita su “una tessitura immensa di relazioni” non solo nella politica italiana, quanto nella Chiesa e nel contesto internazionale senza mai perdere, però, il gusto delle cose semplici, della partecipazione alle problematiche della gente comune, della “romanità” elevata a cultura fondante di uno aplomb inconfondibile. Molti gli episodi fino a ieri inediti.

Sono svelati con annotazioni di rara chiarezza e concretezza e sono riassunti con espressioni comuni, insolite e che contrastano profondamente con alcuni luoghi comuni sulla figura di Andreotti sempre al centro della vita politica e dei fatti cruciali che l’hanno caratterizzata. I diari insomma danno una luce sull’uomo Andreotti dai toni molto diversi da quelli che i pur tanti suoi biografi hanno colto finora parzialmente forse perché vittime di uno stereotipo artificioso ed irrealistico del personaggio e che solo i curatori della raccolta con il loro paziente e certosino lavoro hanno saputo svelare soprattutto con nuovi episodi di una lunga ed appassionata vita. Episodi che saranno resi noti – va detto – nell’incontro del 9 luglio.

L’iniziativa è stata assunta in partnership con l’ Ordine degli Avvocati di Avezzano– Presidente Avv. Franco Colucci, nonché Associazione Italiana Giovani Avvocati -Presidente Avv. Fernando Alfonsi (AIGA sezione Avezzano) ed ai partecipanti Avvocati saranno riconosciuti 2 crediti formativi.
Vi aspettiamo per discuterne insieme.

 


Invito alla lettura

Ultim'ora

Vandali in azione al Castello di Pescina. “Il bene pubblico è di tutti, paghiamo noi come comunità”

Pescina – Vandali in azione al Castello di Pescina dove hanno rotto la lampada della scalinata e il lucchetto del cancello. A denunciare quanto accaduto, sui social, è il vice ...


Magrebino ubriaco distrugge un’auto in sosta nel centro di Avezzano

Avezzano – Vaga ubriaco nel centro cittadino e distrugge un’auto in sosta. È successo la scorsa notte ad Avezzano. Il giovane marocchino, senza fissa dimora ...

L’artista italo-cilena Sally Sade Lattanzi, d’origine marsicana, prepara nuovi murales a Casali d’Aschi

Gioia dei Marsi – È originaria di Pescina (sua madre proviene dal paese marsicano) ma è nata a Coyhaique, nella Patagonia cilena. Si chiama sally ...

Il sito archeologico di Alba Fucens infestato dalle erbacce

Alba Fucens – Il sito archeologico romano di Alba Fucens è uno tra i più antichi e preziosi del territorio marsicano e d’Abruzzo, più in ...

Raccolta anticipata della frutta per evitare che attiri gli orsi in paese

Opi – Ci sono tanti modi per evitare che gli orsi vengano a contatto con l’uomo. Uno di questi, come sottolineano gli operatori del Parco ...