Donna ricoverata per meningite, si abbassa leggermente la febbre



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Pubblichiamo la nota diffusa dalla Asl che aggiorna sulle condizioni della donna di Morino ricoverata all’ospedale di Avezzano per un caso di meningite.

La paziente di 51 anni resta in condizioni molto gravi e in prognosi riservata. Tra i piccoli segnali positivi, rispetto a ieri, c’è al momento un calo dei valori della febbre

AVEZZANO (AQ): LIEVISSIMO MIGLIORAMENTO PER LA DONNA RICOVERATA IN OSPEDALE PER MENINGITE

AVEZZANO – Sono lievemente migliorate le condizioni della donna marsicana di 51 anni, ricoverata da mercoledì scorso nel  reparto di malattie infettive dell’ospedale di Avezzano, per una forma piuttosto rara  ma non contagiosa di meningite, la listeria monocytogenes. La paziente, assistita dall’équipe guidata dal dr. Maurizio Paoloni, resta in prognosi riservata e in pericolo di vita e viene trattata con terapia antibiotica. Tra i piccoli segnali positivi, rispetto alla giornata di ieri, c’è al momento un calo dei valori della febbre. Le condizioni restano però molto gravi e dunque i medici mantengono una posizione di grande prudenza sull’evoluzione del quadro clinico. Gli specialisti ribadiscono che la forma di meningite da cui è affetta la donna non è contagiosa.

 




Lascia un commento