Bando per la selezione di messi comunali ad Avezzano



Avezzano – Il Comune di Avezzano ha indetto un bando per la selezione di due esecutori messi comunali da assumere a tempo indeterminato e part-time (50%). 

Le mansioni richieste saranno: notificazione, catalogazione e archiviazione degli atti e video scrittura attraverso l’uso del computer. L’attività di messo verrà esplicata all’interno degli uffici di lavoro ( è richiesta la patente Europea per l’uso del computer) ma anche al di fuori ( è richiesta patente di guida).

Sono requisiti generali di accesso al pubblico impiego:

  • la cittadinanza italiana ( sono equiparati ai cittadini dello Stato italiano gli italiani non appartenenti alla Repubblica italiana). Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994, n. 174;
  • non essere stati licenziati, destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione ovvero non essere stati dichiarati decaduti per aver conseguito l’impiego per effetto della produzione di documenti falsi o nulli;
  • regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985;
  • non aver riportato condanne penali e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso Pubbliche Amministrazioni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica all’impiego: l’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica i candidati per i quali lo ritenga necessario.

Oltre alla Patente Europea (EDCL) per l’uso del computer e la la patente di guida B, requisiti specifici per la partecipazione al bando sono: la licenza media, la conoscenza di nozioni di lingua inglese e la conoscenza dei sistemi di videoscrittura, pec e posta elettronica.

Per l’accertamento dell’idoneità il candidato sarà sottoposto ad una prova finalizzata a verificare la conoscenza dei processi di lavoro legati alla notifica di atti ed un colloquio vertente sulle seguenti materie di studio:

  1. normativa in materia di notificazione, procedimenti di notificazione, figura e responsabilità del messo comunale;
  2. diritto di accesso ai documenti amministrativi;
  3. diritti e doveri del dipendente pubblico;
  4. ordinamento degli enti locali;
  5. conoscenza della materia informatica ( posta elettronica, videoscrittura, calcoli pec e posta).

I candidati aventi diritto secondo l’ordine della graduatoria fornita dal Centro per l’impiego saranno convocati dall’ente per essere sottoposti alla prova selettiva mediante avviso sul portale Trasparenza-Bandi di concorso dell’Ente.

Il bando è aperto fino a martedì 27 agosto.