Silvio Berlusconi ad Avezzano: “Le mie competenze al servizio dell’Abruzzo”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Silvio Berlusconi per la prima volta ad Avezzano a chiusura della campagna elettorale di Forza Italia in vista delle regionali del 10 febbraio. L’ex Presidente del Consiglio arriva al Castello Orsini alle 18.45, con un quarto d’ora di ritardo rispetto al previsto. Ad attenderlo una grande folla che lo acclama.

“Siamo qui  – esordisce – a concludere una campagna elettorale molto importante che deciderà le sorti di questa Regione per i prossimi 5 anni. A governarvi, stando ai sondaggi, non sarà la sinistra. L’Abruzzo sarà quindi governata o dal M5S o da noi. Se i Cinque Stelle vinceranno le elezioni sarà molto negativo, ce lo dimostra ciò che questi signori qui stanno facendo al Governo: è aumentata la disoccupazione, peggio di noi solo la Spagna e la Grecia, le borse hanno perso 200 miliardi, i nostri soldi in banca hanno perso potere d’acquisto, le infrastrutture sono ferme con conseguente perdita di posti di lavoro. Loro sono spinti in tutte le decisioni dall’invidia sociale, ma soprattutto non hanno cultura politica”.

Il leader di Forza Italia ha poi annunciato che metterà le sue competenze a servizio dell’Abruzzo: “Ho conosciuto Marsilio ed è una persona per bene. Oltre ad essere un buon candidato, è anche un buon governatore. Per i prossimi sei mesi, sarò con lui almeno una volta al mese. Successivamente, almeno una volta ogni due mesi”.

“Auguro a tutti voi – ha concluso Berlusconi – che il futuro della Regione, dell’Italia e dell’Europa, vi consenta di realizzare tutti i progetti che avete nella mente e nel cuore, per voi e per i vostri cari”.

Foto e Video servizio di Manuel Conti