“Se questo è un uomo” per il prossimo Caffè Letterario a Capistrello



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – Se Questo è un Uomo, di Primo Levi, è libro che verrà discusso al Caffè Letterario Itinerante il prossimo 23 aprile alle 16.30 presso il bar-pizzeria La Vecchia Chitarra di Manuela e Debora Bisegna.

L’opera di Levi è la testimonianza vivida e sconvolgente dell’inferno sulla terra, è un’angosciante cronaca che descrive l’assurda normalità dei lager dove carnefici e vittime sembrano scomparire tra le tenebre di un tempo senza tempo. Il dibattito sul libro vuole essere anche un momento di riflessione sull’insensatezza della guerra alla vigilia del 25 aprile, Festa della Liberazione che a Capistrello è memoria e doloroso ricordo dell’eccidio dei 33 Martiri.

Se questo è un Uomo è un libro che induce il lettore ad immedesimarsi fino al punto da avere la sensazione di ascoltare la voce dell’autore che racconta. Primo Levi, deportato nel complesso di Auschwitz, descrive un’insopportabile verità che ti accompagna indietro nel tempo, da riuscire a percepire in maniera nitida la dissennata e lugubre follia di un potere fondato sul mito ariano della razza che trasformò uomini e donne in numeri parsi nel vento.




Lascia un commento