Punto da un insetto va in shock anafilattico, paura per un 37enne



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Pescina Ieri sera un ragazzo di 37 anni tornando a casa dal lavoro è stato punto da un insetto dietro la schiena, arrivato a casa ha iniziato ad accusare dei sintomi, mancanza di udito e gonfiore su tutto il corpo. La sua compagna vista la gravità, prontamente gli ha somministrato il cortisone e lo ha accompagnato presso il pronto soccorso di Pescina.

L’unico punto medico più vicino di 15 chilometri, dove è arrivato con crisi respiratoria e in stato di shock anafilattico, con la prontezza della Dottoressa di turno e gli infermieri è stato soccorso con flebo e tutte le cure del caso. E’ ancora sotto osservazione e le sue condizioni sono migliorate.
Un altro caso di buona sanità nel presidio Ospedaliero di Pescina  che va tutelato insieme a quello di Tagliacozzo per la salute di tutti i cittadini e bisogna farli tornare a diventare un fiore all’occhiello della Marsica ed alleggerire le lunghe attese del Pronto Soccorso di Avezzano