Prorogata la chiusura della Moschea di Trasacco fino al 30 giugno



Trasacco – Una prima ordinanza sindacale, emanata il 4 giugno scorso, disponeva la chiusura, fino al 15 giugno, della sede dell’associazione Essalam di Trasacco, utilizzata dai fedeli musulmani come Moschea, quindi luogo di incontro e di preghiera.

In considerazione del fatto che il numero dei contagiati da Covid-19, nel territorio di Trasacco, rimane costante, il Sindaco Cesidio Lobene, con un’ordinanza, ha predisposto la proroga della chiusura della Moschea, ossia della sede dell’associazione Essalam, fino al 30 giugno 2021.

“Negli ultimi due giorni non abbiamo avuto nuovi positività al Covid-19”, spiega il primo cittadino.E’ una notizia incoraggiante che consente di essere fiduciosi su un rapido miglioramento della curva epidemiologica in paese. Alla campagna screening effettuata nei giorni addietro hanno partecipato 384 lavoratori, ed è proprio da
qui che sono uscite le ultime 3 positività. La situazione è sotto controllo ma, per sicurezza, con ordinanza ho disposto di prorogare la chiusura della Moschea fino alla fine di giugno”, conclude Lobene.

Come si legge nel dispositivo sindacale, l’immobile, per le sue ridotte dimensioni, non permette alla comunità che lo frequenta di rispettare il distanziamento necessario a garantire la sicurezza dal Covid. Per questo la chiusura è stata prorogata.

LEGGI ANCHE

Il Sindaco di Trasacco ordina la chiusura della sede dell’associazione Essalam per rischio Covid