L’orso torna per la seconda volta nell’abitazione di Carrito, si attiva il PNALM con una recinzione elettrificata

Ortona dei Marsi – L’orso è tornato, per la seconda volta, nell’abitazione di Carrito, frazione di Ortona dei Marsi, in cui era già stato qualche notte fa.

In quell’occasione, il plantigrado aveva tentato di forzare una grossa vetrata. Il proprietario, che era stato svegliato dall’animale in piena notte, aveva vissuto momenti di forte spavento tanto che aveva lanciato alcuni petardi nel tentativo di farlo allontanare.

“Stavo dormendo – aveva raccontato Maurizio alla nostra Redazione – quando ho sentito battere l’orso sulla vetrata nel tentativo di sfondarla. Se ci fosse riuscito, le conseguenze sarebbero state inimmaginabili“.

Dopo la seconda incursione, è intervenuto il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise che ha installato, intorno all’abitazione, una recinzione elettrificata per evitare che l’orso si avvicini di nuovo.