L’orso Papillon deve vivere, il comune di Villavallelonga mette a disposizione la propria area faunistica per salvare M49



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Villavallelonga – In merito alla vicenda dell’orso M49, che preferiamo chiamare Papillon, l’Amministrazione Comunale di Villavallelonga, sensibile al tema avendo anche esperienza con l’orso Mario, ha deciso di mettere a disposizione l’area faunistica esistente nel proprio paese per accogliere l’orso, raccogliendo anche l’appello delle associazioni ambientaliste, su tutte la Lndc – Animal Protection rappresentata dall’Avvocato Michele Pezone.

L’area faunistica ha già ospitato due famosi orsi bruni marsicani, Sandrino chiamato così in onore del Presidente della Repubblica Sandro Pertini, e Yoga orsetta confidente che amava visitare pollai e stalle.

La lettera inviata al Sig. Ministro Sergio Costa:

L'orso Papillon deve vivere, il comune di Villavallelonga mette a disposizione la propria area faunistica per salvare M49L'orso Papillon deve vivere, il comune di Villavallelonga mette a disposizione la propria area faunistica per salvare M49