La storia del lago del Fucino e dei suoi pescatori


Marsica – La storia del lago del Fucino e dei suoi pescatori, costretti a diventare agricoltori dopo il suo prosciugamento, è il racconto di Italo Magrini nel suo video “IL PESCATORE DEL FUCINO”.

Il video è stato convertito in FLV da Enrico Leonio.

Oggi le acque del lago non esistono più e al loro posto vi è una fertile pianura verde, la Piana del Fucino.
Il prosciugamento del lago, avvenuto nel 1876, ha segnato in modo profondo la storia della Marsica, dei suoi abitanti e dei suoi umili pescatori, ed ha influenzato le condizioni di vita delle popolazioni marsicane.

Una trasformazione del territorio che ha imposto insediamenti, ha influenzato costumi, ha condizionato le scelte economiche e le lotte politiche di un’intera popolazione.

Oggi, la conca del Fucino è abitata da un popolo in parte ancora legato a quelle terre che un tempo erano sotto le acque del lago, ed è diventata una delle zone economicamente più prospere dell’Abruzzo, con colture anche intensive di cereali, ortaggi e barbabietole da zucchero.

E’ anche sede di un grande complesso radioricevente, gestito dalla società Telespazio, costituente il terminale italiano della rete di radiocomunicazioni intercontinentali a mezzo di ripetitori installati su satelliti artificiali terrestri.

Il Fucino ormai da molti anni non appartiene più ai pescatori del lago. Il suo prosciugamento, oltre a determinare un radicale mutamento del clima e del paesaggio, ha costretto i pescatori a diventare agricoltori e la terra si è trasformata, nel tempo, in una pianura florida nel cuore della Marsica.

Il video di Magrini ripercorre la lunga e affascinante storia del terzo lago più grande d’Italia (dopo il Garda ed il Maggiore) con i suoi 150 km quadrati e dei suoi pescatori, fino ad arrivare ai giorni nostri.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Ancora un’anziana truffata nella Marsica con la scusa del falso incidente

Collelongo – Un’altra anziana è stata truffata nella Marsica con la scusa del falso incidente. Si tratta di una donna di Collelongo. A raccontarlo alla nostra Redazione è stata sua ...


Scadono i bonus e l’inflazione fa volare il costo dell’assicurazione dell’8,6%: in media 463,63 euro a veicolo

Brutte notizie per gli automobilisti; dopo il prezzo dei carburanti, anche il costo dell’Rc auto è tornato a salire tanto è vero che, come evidenziato ...

Avezzano, importante perdita d’acqua su via Marruvio

Avezzano – Un importante perdita d’acqua è stata segnalata ieri nel tardo pomeriggio su via Marruvio. L’acqua fuoriusciva probabilmente da una condotta danneggiata ed affiorava ...

Mar mediterraneo mai così caldo, Bernardi Meteo lancia l’allarme: “In autunno conseguenze importanti, o persiste la siccità o ci saranno eventi violenti”

Il Mar Mediterraneo ha raggiunto temperature record mai registrate prima e, secondo il meteorologo aquilano Stefano Bernardi, in autunno ci saranno conseguenze importanti da pagare. ...

Il “Camoscio d’Abruzzo” Taccone raccontato al Tagliacozzo Festival dal giornalista Federico Falcone

Tagliacozzo – Ribelle e genuino, affamato e generoso, combattivo e irascibile, schietto e impulsivo. In Vito Taccone abitavano tante anime diverse legate dal fil rouge ...



Lascia un commento