I Runners Marsicani sulla “50 km del Gran Sasso”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Santo Stefano di Sessanio – Che cos’è una ultra maratona se non un viaggio? Un viaggio che inizia con la preparazione e si conclude il giorno della gara con la corsa attraverso luoghi e paesasggi meravigliosi, così come è avvenuto domenica con la 50 km del Gran Sasso, gara che partendo da Santo Stefano di Sessanio, uno dei borghi più belli d’Italia, attraversa Calascio, la cui rocca è stata utilizzata nel film Lady Hawk e si conclude con il ritorno a Santo stefano di Sessanio, percorso di montagna su asfalto con dislivello D+ 900.
Ed è doveroso complimentarsi con tutti i coraggiosi viaggiatori che hanno parteipato a queta splendida gara, Fabio Amabrini (Passologico) 2° di categoria M45, Augusto Onelli e Fabiola Massimiani (Runners Avezzano), Maria Loreta Bellobuono (GS Celano) 3^ di categoria F35, Edoardo Budreri (Plus Utra), Davide Baldassarre con Elvezia Colangelo e Ursula Piccinini (Podistica Luco); che dire di più? Chapeaux!
Altro appuntamento, ormai tradizionale per gli appassionati è la Maratonina dei tre comuni, che ha registrato un aumento di atleti partecipanti del 46% con 753 finisher, che si corre attraverso le strade di Roccaraso, Pescocostanzo e Rivisondoli, gara caratterizzata dalla presenza lungo il percorso di una scalinata d oltre 300 gradini!!!

Risultati ottimi per Ayoub Rahaoui (USA Sporting Avezzano) 1° di categorria M16, Corrado Lo Re (Noi Pochi Intimi) 2° di categoria M40 e l’inossidabile

(Runners Avezzano) 1° di categoria M55!

Complimenti a tutti i runners e come sempre… Buona corsa!!!



Lascia un commento