Autostrade: “Tariffe aumentano e Di Pagrazio tace”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Avezzano – “Si aumentano anche quest’anno per l’ennesima volta le tariffe autostradali ed il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, ha pensato bene di tacere”.
Lo afferma il coordinatore provinciale dell’Aquila del Ncd, Massimo Verrecchia.
“Nei precedenti anni, il sindaco Di Pangrazio – continua Verrecchia – aveva annunciato in pompa magna ricorso al Tar dispensando incarichi legali, i cui esiti a noi tutti sono sconosciuti, tranne le parcelle”.
“Quest’anno che si è avuto il maggior incremento – sottolinea l’esponente del Ncd  – non una parola dall’amministrazione comunale. Il sindaco di Avezzano pensa che quest’anno gli studenti, i lavoratori pendolari, le aziende ed i trasportatori, avezzanesi e marsicani abbiamo visto migliorate le loro condizioni economiche? Pensa che questi aumenti rispetto ai due scorsi anni siano giustificati da un’offerta di servizi migliori? Negli ultimi tredici anni i tratti autostradali abruzzesi hanno avuto un incremento del 187% e si è arrivati al paradosso che, è più conveniente acquistare un biglietto aereo low cost che pagare il pedaggio autostradale di una tratta abruzzese”.
“Purtroppo – conclude Verrecchia – i marsicani sono coloro che subiscono, più di altri,  questi spropositati aumenti  e che a nostro avviso, rappresenta tra l’altro, anche un disincentivo per il turismo”.


Lascia un commento