Vista del Lago del Fucino, dipinto di fine Ottocento di Pietro Barucci



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Marsica – Tra i vari dipinti che ritraggono il perduto Lago del Fucino vi è anche un olio su tela del pittore Pietro Barucci, artista romano vissuto tra il 1845 e il 1917. La sua “Vista del Lago del Fucino” mostra una piccola imbarcazione immersa nelle acque più basse del lago.

La sponda, come si vede, è piuttosto vicina e si possono riconoscere i monti che facevano da cornice alle acque del lago marsicano. All’interno della barca un uomo, impegnato a fare forza su un remo per permettere alla barca di spostarsi, e due donne che indossano i tipici costumi tradizionali abruzzesi.

In merito a Pietro Barucci sappiamo che è noto per aver ritratto scene di paesaggio delle zone rurali nei dintorni di Roma ma anche della Marsica. Fu allievo di Achille Vertunni e divenne, nell’arco di poco tempo, uno dei paesaggisti romani più apprezzati e ricercati. Aveva il suo studio presso la famosa Via Margutta, a Roma.