ComuneDiGioiaDM
La maggioranza di Gioia replica ai Consiglieri di opposizione Emiliana Longo e Antonio De Ioris
festacarnevale
Una filastrocca della scrittrice dei Marsi Maria Assunta Oddi dedicata al carnevale
FB_IMG_1708788908148
Finisce con il furgone contro un'auto parcheggiata e fugge, appello per trovare il responsabile
FB_IMG_1708785537464
Nonno Tersilio compie 100 anni: grande festa in paese/Foto
IMG-20240224-WA0017
Congratulazioni a Francesca Masci che ha conseguito la laurea in Scienze della Formazione Primaria
Cerca
Close this search box.

Violenza sessuale nell’aula magna abbandonata, gli studenti dello Scientifico scrivono alla Provincia: “Mettete in sicurezza l’area”

Un rappresentante d'istituto: "Non permetteremo a nessuno di infangare il nome della nostra scuola. I soldi non ci sono? Almeno chiudete lo stabile"
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Gaetano Tarola
Gaetano Tarola
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Domenico Mascitelli
Domenico Mascitelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Annamaria Aratari
Annamaria Aratari
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Narcisio Palozzi
Narcisio Palozzi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Giuseppe Pacillo
Giuseppe Pacillo
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Letizia Ciccarelli
Letizia Ciccarelli
Vedi necrologio
|
|

Avezzano. Una lettera all’amministrazione provinciale per chiedere che tutta l’area in cui è avvenuto un episodio di violenza che li ha turbati, e non poco, venga messa in sicurezza.

Gli studenti del Liceo Scientifico Vitruvio Pollione rompono il silenzio assordante che è seguito alla notizia della violenza sessuale che c’è stata all’interno dell’aula magna in costruzione e praticamente abbandonata dalla istituzioni. Un posto in cui dormono senzatetto, in cui spacciano droga, in cui si fuma crack e altro.

Il tutto, all’interno della recinzione della scuola, in un cantiere che rischia di passare come l’ennesima opera incompiuta di Avezzano, visto che non è un segreto per nessuno che la provincia, a cui fanno capo le scuole superiori, non ha disponibilità finanziarie per ultimare i lavori.

“Già qualche giorno fa”, spiega uno dei quattro rappresentanti d’istituto, Federico Laguzzi, “siamo andati a parlare con il preside per gli spiacevoli avvenimenti accaduti sotto il nome della nostra scuola. Il direttore scolastico, Francesco Gizzi, era già a conoscenza della situazione di degrado che regna all’interno del cantiere dell’aula magna, infatti si è già mobilitato scrivendo una lettera alla provincia, allegando le foto dei danni arrecati agli infissi e alla struttura dagli incivili che vi si sono intrufolati all’interno, scattate dal professor Di Bastiano. Gizzi ha parlato telefonicamente con un responsabile della provincia, il quale naturalmente gli ha confermato la mancanza di fondi per completare la struttura internamente, in quanto oltre ai danni fisici e agli spiacevoli episodi avvenuti al suo interno, sono stati rubati tutti i collegamenti in rame predisposti per gli impianti che la struttura stessa necessita. I fondi che la provincia ha sbloccato sono soltanto per sistemare l’esterno dell’aula magna, ma naturalmente il tutto sarà successivo ad una nuova gara di appalto. Nonostante ciò, l’unico intervento di emergenza che la provincia può fare tempestivamente, sarebbe chiudere la struttura con dei pannelli appositi e cercare ‘di tappare i buchi’ della recinzione, dai quali si intrufolano gli ospiti poco graditi”.

“Noi non ci fermeremo, solleciteremo in tutti i modi la provincia a concederci un incontro per evitare il ripetersi del triste accaduto. Tutti insieme, come istituto qualificato, non dobbiamo permettere a nessuno di infangare il nostro nome”, conclude Laguzzi, “questa mattina ci riuniremo con tutti gli altri rappresentanti e scriveremo una lettera con una richiesta formale alla provincia”.

 

Escrementi, sangue, vetri rotti e residui di droga. Ecco le immagini shock del luogo della violenza sessuale

Si allontana dal centro di recupero e viene violentata mentre torna a casa. Polizia a caccia dello stupratore

PROMO BOX

ComuneDiGioiaDM
festacarnevale
FB_IMG_1708788908148
FB_IMG_1708785537464
IMG-20240224-WA0017
post_concorsi_oss-02-1024x576
intyervista
Il Bus dei Parchi farà sosta anche a Gioia dei Marsi, Sindaco Alfonsi: "Una bella opportunità per la nostra comunità che punta sul turismo"
ROTATORIE AVEZZANO (8)
robot chirurgico
sergio mattarella
IMG-20240224-WA0009
ezio
IMG-20240224-WA0014
sant
Open Space Pronto Soccorso dell'Ospedale di Avezzano, un paziente: "Ho trovato umanità e accoglienza, dovrebbe essere ampliato e potenziato"
Mario Quaglieri
Ospedale di Tagliacozzo, Comitato Civico: "Gli amministratori comunali non possono sostenere chi non ha mantenuto le promesse"
Natalia D'Angelo con i maestri Ennio e Calvino Cotturone
Storie di buona sanità dall'Ospedale di Avezzano: "Ringrazio i cardiologi e i medici del PS che hanno salvato la vita di mio marito"
Affido familiare, una scelta di cuore: domenica 25 Febbraio gazebo in 11 piazze d'Abruzzo
La Coppa Davis arriva a L'Aquila con il capitano della nazionale italiana di tennis: ingresso libero il 29 Febbraio e il 1° Marzo
Progetto Valle Roveto comunità cardioprotetta, più di 50 cittadini hanno scelto di partecipare
Imprese agricole: bando regionale per servizi di consulenza

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Gaetano Tarola
Gaetano Tarola
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Domenico Mascitelli
Domenico Mascitelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Annamaria Aratari
Annamaria Aratari
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Narcisio Palozzi
Narcisio Palozzi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Giuseppe Pacillo
Giuseppe Pacillo
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Letizia Ciccarelli
Letizia Ciccarelli
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina