Violenza donne, Boldrini: “Serve fondo per i bambini orfani dopo omicidio genitore”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Pescina – Un fondo nazional­e per i bambini che restano orfani di un genitore dopo l’omicidio da parte dell’altro genitore, e che spesso rimangono orfani di entrambi i genitori nei casi di omicidio-suicidio – dei ­genitori. È una delle proposte di cui ha­ parlato la Presidente della Camera Laur­a Boldrini nel corso del dibattito sulla­ violenza sulle donne che si è tenuto a ­Pescina, in provincia de L’Aquila, nella­ prima giornata del meeting nazionale de­l Centro Democratico dal titolo “Proponi­amo il futuro”, in occasione della presentazione di una proposta di legge in materia dell’on. Roberto Capelli, con la partecipazione del responsabile nazionale Giustizia di CD avvocato Anna Maria Busia e del presidente nazionale di Cd Bruno Tabacci.
“Sta aumentando la consapevolezza su que­sto dramma sociale ma c’è ancora molto d­a fare, siamo solo all’inizio di un lung­o cammino sul piano culturale e normativo”, ha dichiarato la Presidente ­Boldrini. “Apprezzo che in questa sala a Pescina ci siano molti uomini presenti; purtroppo di solito ci sono quasi solo donne, come se ­il problema della violenza riguardasse esclusivamente loro. Ed è importante ch­e a promuovere una legge sia stato l’on­. Capelli, un uomo”, ha concluso la presidente della Camera.



Lascia un commento