Un po’ di Marsica nella maratona corale per il concerto di Natale all’Aquila



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Un Concerto di Natale di proporzioni mai realizzate all’Aquila, una vera “maratona” corale in cui ben 14 cori abruzzesi animeranno il Concerto organizzato dall’Associazione “Cori d’Abruzzo Chorus Inside” presieduta dal M° Pasquale Veleno.  

Un’iniziativa nata al fine di far interagire l’intera coralità abruzzese attraverso le attività promosse e organizzate dall’Associazione regionale e per questa rassegna di Natale saranno presenti i seguenti Cori: NUOVE ARMONIE ENSEMBLE (Castelvecchio Subequo) diretto dal M° Cesare Buccitti, OCTAVA DIES (Pescina) diretto dal M° Mario Di Legge, SCHOLA CANTORUM (Scurcola Marsicana) diretto dal M° Monica Tortora, AMICI DEL BEL CANTO (L’Aquila) diretto dal M° Paolo Crisante, I CANTORI CIVITANI (Civita d’Antino) diretto dal M° Paolo Crisante, SIRENTE (Castelvecchio Subequo) diretto dal M° Jenny Musti, IL NARCISO (Rocca di Mezzo) diretto dal M° Isabella Aromatario, CAPUT CASTRORUM (Capistrello) diretto dal M° Bruno Stati, FOLK DI ROCCA DI CAMBIO diretto dal M° Alberto Martinelli, FONTEVETICA (Castel del Monte) diretto dal M° Silvia Umile, F. P. TOSTI (Francavilla al Mare) diretto dal M° Loretta D’Initino, ACLI 2000 (Chieti) diretto dal M° Diana Baboro, S. LEONARDO (Ortona) diretto dal M° Lorella Palumbi.

Inoltre, la Regione Abruzzo, ha di recente promosso attività legate alla coralità abruzzese con la presentazione del Concerto “Cuore d’Abruzzo” all’Assemblea del C.R.A,M. (Consiglio Regionale Abruzzesi nel Mondo) tenutosi lo scorso 23 novembre; l’Assessore Lorenzo Berardinetti commenta: “un bel segnale da parte di una consistente parte della società abruzzese, se si considera che oltre 3.000 coristi sono attivi nell’Associazione Cori d’Abruzzo – Chorus Inside. La tradizione canora e musicale in Abruzzo può vantare un passato glorioso oltre ad autori di prestigio internazionale, per cui l’incremento e lo sviluppo di attività legate al mondo della coralità non può che accrescere il livello culturale ed artistico della Regione. Inoltre, siamo convinti che il sostegno alla coralità abruzzese possa essere un veicolo per la diffusione delle tradizioni e della cultura abruzzese nel mondo”.

Il presidente della Federazione CORI ITALIANI CHORUS INSIDE, Davide Recchia, aggiunge: “Il Concerto di Natale è da sempre considerata la “festa della famiglia” e in questo particolare evento si evidenzia ancor di più tale significato… l’Associazione “Cori d’Abruzzo Chorus Inside”, sebbene nata da soli 8 mesi, è riuscita a riunire al suo interno ben 80 corali abruzzesi (oltre 3.000 coristi) promuovendo attività corali e musicali su tutto il territorio regionale. Quindi, si è di fatto costituita una grande “famiglia corale” che in maniera condivisa promuove le stesse passioni e gli stessi valori legati al canto e alla musica. Siamo felici che quest’anno circa 500 coristi abbiano deciso di unirsi nei canti di Natale all’Aquila, una città simbolo della ricostruzione e della tenacia di noi abruzzesi…ed è lo stesso spirito che desideriamo manifestare nell’ambito della nostra associazione, ovvero la rinascita di una coralità “in rete” funzionale a tutte le attività artistiche svolte nella regione Abruzzo. Il Concerto sarà anche occasione per salutare le numerose autorità che interverranno e per stringerci “coralmente” per gli auguri di Buon Natale.”

Per il Concerto, l’Ass.ne “Cori d’Abruzzo Chorus Inside”, ha scelto una delle più belle location d’Abruzzo, l’Auditorium del Parco, anche noto come Auditorium Renzo Piano, in virtù della sua ottima acustica e per la collocazione all’interno del parco del Forte spagnolo. Si ricorda che l’Auditorium è nato da un’idea di Claudio Abbado, progettato dall’architetto Renzo Piano e realizzato grazie al contributo della provincia autonoma di Trento in segno di solidarietà dopo le distruzioni del terremoto del 2009.