Trovato l’ultimo dei ricercati della maxi operazione antidroga di carabinieri e forestali. Arrestato Atman Bya, una delle “menti” dell’associazione per lo spaccio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. È stato rintracciato, dopo oltre un mese di ricerche, l’ultimo ricercato della maxi operazione antidroga condotta da carabinieri e forestale.

Trovato l'ultimo dei ricercati della maxi operazione antidroga di carabinieri e forestali. Arrestato Atman Bya, una delle "menti" dell'associazione per lo spaccioSi tratta di Atman Bya, marocchino 31enne, domiciliano in via Prenestina, a Roma.

È stato rintracciato ieri ed è stato accompagnato al penitenziario di Avezzano.

Su di lui pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, firmata dal gip della direzione distrettuale antimafia dell’Aquila, Giuseppe Romano Gargarella.

Atman Bya, fratello di Youssef, pluripregiudicato anch’egli in carcere, per via della stessa operazione era una delle due persone che non erano state trovate la mattina del 29 maggio, al termine di un’articolata operazione antidroga portata avanti da mesi da carabinieri e forestali. Una delle più grandi operazioni, a livello nazionale, da quando il Corpo Forestale è stato unito a quello dell’Arma.

Dalle carte ufficiali, da cui emergono le accuse nei confronti del 31enne emerge che lui insieme al fratello e alla cognata era una delle menti dell’associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.

 

Droga nascosta nei canali del Fucino e portata fino a Milano. Tutti i dettagli dell’operazione di carabinieri e forestali

Dieci chili di droga nell’appartamento di via XX Settembre, scatta il quarto arresto

9mila euro di droga da Borgo 8000 a sotto una siepe di via Romana, la polizia arresta un ricercato




Lascia un commento