Trasacco, ubriaco sotto casa dell’ex. Denunciato per aver violato il divieto di avvicinamento



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Trasacco. Un giudice gli aveva già intimato di non poter avvicinarsi alla sua ex, tanto che era stato raggiunto da un esplicito divieto. E invece, questa notte, intorno alle quattro e mezza, dopo aver alzato un po’ troppo il gomito, si è fatto trovare sotto casa della ex moglie e per questo è finito nuovamente nei guai.

I carabinieri della stazione di Pescina, al comando del luogotenente Rocco Alì (nella foto), hanno denunciato un 43enne di Trasacco. I reati che gli vengono contestati sono la violazione del divieto di avvicinamento e la guida in stato d’ebbrezza.

Ad allertare il 112 è stata una donna di Trasacco che si è preoccupata dopo aver visto il suo ex compagno sotto casa. Sul posto è arrivata la pattuglia da Pescina e i militari sono riusciti così ad allontanare l’uomo che dovrà ora rispondere davanti all’autorità giudiziaria della violazione del divieto di avvicinamento.

I carabinieri hanno continuato comunque a pattugliare la zona, assicurandosi che l’uomo si allontanasse. Lo hanno seguito e si sono resi conto che la sua non era una guida sicura così lo hanno fermato, richiedendo l’intervento, in supporto, dei colleghi del nucleo radiomobile, agli ordini del tenente Marco Mascolo.

L’uomo è risultato ubriaco e per questo gli è stata ritirata la patente. E’ stato denunciato anche per guida in stato d’ebbrezza.

Al momento non si esclude nemmeno l’aggravamento della pena, da parte dei giudici di Avezzano.




Lascia un commento