Test antigenici rapidi a prezzi calmierati anche in strutture sanitarie private



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

È stato firmato negli scorsi giorni il protocollo d’intesa che garantirà la somministrazione dei test antigenici rapidi – validi per l’emissione della certificazione digitale – a prezzo calmierato anche presso le strutture sanitarie private, autorizzate o accreditate con il servizio sanitario nazionale e autorizzate dalle Regioni/Province autonome.

L’accordo, predisposto dal Commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo, d’intesa con il Ministro della Salute Roberto Speranza, prevede le medesime condizioni del protocollo sottoscritto con le associazioni di categoria delle farmacie. In particolare, anche presso le strutture sanitarie aderenti, sarà possibile effettuare i test antigenici rapidi al prezzo di 8 Euro per i minori di età compresa tra i 12 e i 18 anni e di 15 Euro per gli over 18.

In analogia al protocollo citato, per i test eseguiti in favore dei minori, è previsto un contributo da parte dell’Amministrazione Pubblica pari a 7 Euro, per cui la remunerazione complessiva per le strutture sanitarie sarà pari a 15 Euro. Il protocollo sarà valido fino al 30 settembre 2021 e l’elenco delle strutture aderenti sarà pubblicato sul sito internet istituzionale del Commissario Straordinario all’emergenza Covid-19.

Fonte: Commissario Straordinario all’emergenza Covid-19