Soccorso alpino e 118 sul Monte Greco, la cima più alta dei Monti Marsicani



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Marsica – L’eliambulanza del 118 con a bordo il tecnico d’equipaggio del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, è stata impegnata in due interventi in alta quota.

Sul Monte Greco, la cima più alta dei Monti Marsicani nel territorio dei comuni di Barrea e Roccaraso, è stato recuperato uno snowkiter di Roma. Una brutta caduta lo ha infatti costretto ad allertare i soccorsi. L’incidente, non grave, è avvenuto a 2128 m s.l.m. sul versante Nord-Ovest della montagna.

L’uomo, dopo un rapido recupero con triangolo di evacuazione e verricello, è stato elitrasportato all’ospedale di Castel di Sangro. Al rientro nella base di elisoccorso dell’Aquila, l’elicottero è stato poi dirottato sulle piste da sci di Campo Imperatore, sul versante aquilano del Gran Sasso.

Uno snowborder di Giulianova (Te) si è scontrato con un altro sciatore e non è stato più in grado di proseguire la discesa. L’elicottero, atterrato nella piazzola  predisposta accanto all’arrivo della funivia, ha recuperato l’infortunato e lo ha trasportato all’ospedale dell’Aquila.