Sicurezza scuole, fondi a Luco dei Marsi. La sindaca De Rosa: “Rinnovamento e rinascita del paese, andiamo avanti”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Luco dei Marsi – Circa 45mila euro destinati alla scuola secondaria di primo grado dell’I.C. “Ignazio Silone” di Luco dei Marsi.

L’anno si chiude “in bellezza” per l’Amministrazione Luco Bene Comune, che ottiene dalla
Regione Abruzzo il finanziamento per l’impianto antincendio dell’edificio, fondi che vanno ad
aggiungersi al milione e mezzo di euro circa ottenuto per l’adeguamento sismico delle strutture
scolastiche, incluse tra quelle di 26 comuni in tutta la provincia ammessi al finanziamento, con
l’inserimento nelle graduatorie per il Piano triennale Regionale di Edilizia e, con Campo di Giove, tra i
due soli enti annoverati anche nel Piano Annuale 2018.

“I luoghi in cui i nostri ragazzi vivono diverse ore al giorno e in cui crescono devono essere accoglienti e
funzionali, ma soprattutto sicuri”, ha sottolineato la sindaca Marivera De Rosa, “L’ottenimento di questi
fondi porterà ad aggiungere un ulteriore tassello alla messa in sicurezza e alla riqualificazione del nostro
patrimonio edilizio scolastico, cui stiamo lavorando su tutti i fronti, dall’adeguamento sismico
all’efficientamento energetico agli interventi minuti, e che, nel nostro progetto, sarà implementato da un
campus polifunzionale.

Stiamo portando avanti un lavoro meticoloso e incessante, di concerto con gli Uffici, che sostengono con
la loro grande professionalità la nostra tenacia, per rigenerare e rinnovare il nostro bel paese a partire dalle
strutture essenziali e, per la nostra Amministrazione, al primo posto non può che esservi la scuola. Nei
prossimi mesi, ad iter burocratici espletati, daremo corso alle procedure per la realizzazione dei lavori”,
conclude la Sindaca. Il Comune di Luco dei Marsi è tra i quattro Comuni marsicani, con Ortucchio, Sante
Marie e San Vincenzo Valle Roveto, ad aver ottenuto il finanziamento.