Si conclude il progetto “Sicura2”, consegnate le bici agli studenti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano –  Grande festa all’istituto comprensivo Collodi-Marini, a guida del dirigente scolastico Pier Giorgio Basile, per la conclusione della campagna di informazione e sensibilizzazione sull’uso in sicurezza della bicicletta, rivolto agli alunni della scuola primaria e ai loro genitori, parte del più ampio progetto “Sicura2”, nato dalla collaborazione tra Comune di Avezzano e il Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Ieri mattina si sono incontrati in via Bolzano, l’ingegnere Luca Persia, direttore del CTL (Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica – Sapienza Università di Roma), il dirigente dell’ufficio tecnico del Comune di Avezzano, Francesco Di Stefano, l’assessore con delega alla Promozione del territorio e al turismo, Rocco Di Micco e il collaboratore esterno del CTL, il professore Enrico Giffi e insieme hanno consegnato alla scuola quattro biciclette e diversi accessori per la sicurezza a tutti gli alunni coinvolti nell’iniziativa.

Le quattro biciclette, per decisione comune del dirigente scolastico, dei docenti e degli attori coinvolti nell’iniziativa, verranno destinate al noleggio per gli alunni della scuola primaria dell’istituto, con lo scopo di contribuire a diffondere quello che è l’assunto di fondo della campagna di informazione e del progetto: la riflessione sui comportamenti sicuri, da acquisire attraverso la conoscenza della strada e della segnaletica insieme all’utilizzo consapevole del mezzo di trasporto. La conoscenza è un passo importante verso la maturazione di spazi di autonomia personale e permette ai piccoli “utenti della strada” di vivere da protagonisti la realtà urbana del quartiere, in particolare quella legata al percorso casa-scuola.

«Di qui la decisione del “noleggio”, per garantire a tutti i bambini anche questa possibilità di maturazione dell’autonomia personale», il commento del dirigente Basile, «la bicicletta è il primo mezzo di trasporto utilizzato dal bambino e la possibilità di farne uso in modo sicuro, diventa un’occasione per uscire dall’aula ed esplorare il mondo esterno, divertendosi. La scuola, proponendo e favorendo questo tipo di percorsi di apprendimento è vicina a quelle che sono le esperienze più attive e coinvolgenti nella vita dei bambini, rafforzando i ponti tra il sapere scolastico e l’esperienza reale». L’assessore Di Micco ha informato i presenti che gli uffici comunali sono a lavoro per portare a termine la realizzazione della pista ciclabile al centro della città.




Lascia un commento