Contatta la redazione - Tel e Whatsapp 3351400591
Segnala una notizia

“Servono presidi più adeguati” per la Prevenzione da Coronavirus agli operatori sanitari degli ospedali marsicani: il sindacato scrive al Direttore Generale ASL

Avezzano – In questi giorni complessi, dottori e infermieri, stanno incrementando gli sforzi per garantire cure
adeguate ad ogni malato, rischiando in prima persona la propria salute. Il personale, se infettato, potrebbe diventare veicolo di contagio plurimo, che oltre ad essere disastroso per la collettività, paleserebbe l’impossibilità di garantire adeguato turnover per il personale, che presta servizio nelle 24 ore.

Medici, infermieri e tecnici in queste giorni stanno facendo della loro professione una vera e propria missione di umanità, tra turni massacranti e notti in piedi, senza cedere alla paura e allo sconforto. Gli operatori della sanità, sono tra i cittadini a più alto rischio di contagio da Coronavirus. Proprio di queste ore la notizia che il primo caso da coronavirus nella Marsica è un medico del pronto soccorso di Pescina. 

Le aziende sanitarie dovrebbero analizzare le proprie strutture organizzative e perferzionarsi al più presto.
In  ragione di questo ieri la NurSid, il sindacato delle professioni infermieristiche ha scritto Al Direttore Generale
ASL 1 Avezzano Sulmona L’Aquila, sollecitando l’invio di disponivi di protezione individuali (D.P.I.) idonei e delle indicazioni di contrarre ricoveri in elezione, ossia, di sospendere immediatamente delle attività ambulatoriali, ricoveri programmati e tutte le attività non urgenti.

Ricevere delle attrezzature per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori (guanti, occhiali, visiere, mascherine facciali filtranti, scarpe, ecc.) e riducendo i ricoveri in elezione del 50%, porterebbe ad un fluido utilizzo delle risorse umane, nel caso di aumento dei casi di infezione.

Questo perchè i posti di rianimazione potrebbero non bastare al verificarsi di una situazione di contagio diffuso e contestualmente le risorse umane diventerebbero irrisorie per trattare i casi più gravi.

Rilevati 3 nuovi casi Covid a Civitella Roveto

Civitella Roveto - Nella giornata di oggi, 21 aprile, la ASL ha comunicato agli amministratori di Civitella Roveto l'individuazione, nel territorio ...

Cittadini svantaggiati: il Comune di Canistro assegna due borse lavoro

Canistro - Il Comune di Canistro ha pubblicato un bando pubblico per il reclutamento di due disoccupati/inoccupati in situazione di disagio ...

Riapertura di bar e ristoranti in Abruzzo. Coldiretti: “solo poco più di 1 locale su 2 può contare su spazi all’aperto”

Abruzzo - La riapertura di bar e ristoranti per il servizio al tavolo riguarda solo poco più di 1 locale su 2 che può contare su spazi all’aperto ma ...

Ripreso dalla telecamera mentre abbandona rifiuti speciali

Ovindoli - Ancora una volta le telecamere di sorveglianza hanno fatto il loro lavoro, come fa rilevare il Sindaco di Ovindoli, Simone Angelosante. ...

Fermato senza mascherina prende a calci la macchina della Polizia Locale

Civitella Roveto - E' successo a Civitella Roveto nei giorni scorsi. Protagonista della vicenda un uomo che veniva sanzionato per il mancato ...

Domani il Parco Nazionale della Maiella diventa Geoparco Mondiale dell’UNESCO

Abruzzo - Giovedì 22 aprile 2021, il territorio del Parco Nazionale della Maiella diventa Geoparco Mondiale dell’UNESCO con il nome di Majella ...

Terre Marsicane - La Voce della Marsica
Reset Password
Compare items
  • Total (0)
Compare
0
Shopping cart